Cos'è il cacao in polvere?

Cos’è il cacao in polvere?

Storia

La maggior parte degli storici ritiene che il primo popolo a coltivare e utilizzare il cacao furono gli Olmechi, che vissero in quello che oggi è il Messico tra il 1500 e il 400 a.C. Avrebbero scoperto la sua utilità osservando i topi che mangiavano il frutto dell’albero del cacao. Allo stesso modo, i Maya e gli Aztechi svilupparono nuovi metodi di coltivazione del cacao.

Quando gli europei arrivarono nel Nuovo Mondo nel XVI secolo, il cacao era usato come bevanda cerimoniale dai Maya. La parola che usavano per il cacao era “chocolatl”, da cui deriva il termine “cioccolato”.

Il cacao fu poi adottato dagli esploratori spagnoli in viaggio nel Nuovo Mondo, anche se il suo sapore era inizialmente sgradevole per alcuni. I Maya mantennero segreti i metodi di produzione del cacao per quasi un secolo dopo averli introdotti agli spagnoli.

A metà del XVII secolo, il cioccolato divenne popolare come bevanda in Francia, e poi in tutta Europa nel XVIII secolo. L’aggiunta di zucchero dalle Indie Occidentali lo rese molto più appetibile agli europei. L’uso delle macchine a vapore fu introdotto per ridurre il costo della lavorazione del cioccolato. Questo rese il cacao abbastanza economico per il grande pubblico e la sua popolarità aumentò.

Il cacao in polvere è stato inventato nel 1828 dagli olandesi. Il metodo è stato sviluppato dal cioccolataio Coenraad Johannes van Houten. Consisteva nell’estrarre il grasso dai semi di cacao con una pressa idraulica. Il cacao è stato poi alcalinizzato per dargli un sapore più dolce.

Di conseguenza, l’uso del cacao non era più limitato alle bevande. Era la base del cioccolato usato in pasticceria e nel gelato. È diventato anche quello che oggi chiamiamo cioccolata calda.

Si noti che la maggior parte del cacao in polvere che si trova nei negozi di tutto il paese è cacao naturale, il che significa che non è stato alcalinizzato. Oggi, la gente di tutto il mondo consuma più di 4,5 milioni di tonnellate di cacao all’anno.

Sapore

Il cacao crudo in polvere è più forte e più acido del cacao alcalinizzato. Ha un sapore più fruttato e più pronunciato.

Il cacao alcalinizzato in polvere è anche conosciuto come cacao Dutch Process e ha un sapore più delicato con note legnose.

Usi culinari

Il cacao in polvere è ancora un ingrediente fondamentale nelle bevande popolari, ma è anche usato nei prodotti da forno. I comuni prodotti da forno aromatizzati con cacao in polvere includono torte al cioccolato, brownies e biscotti. È usato in una varietà di dolci che vanno dalle barrette di cioccolato ai fudge.

error: Contenuto protetto!