Cos'è la cannella di Ceylon?

Cos’è la cannella di Ceylon?

Storia

La cannella di Ceylon è anche conosciuta come cannella vera. Questo la distingue da altre forme di cannella, che una volta erano considerate inferiori. La cannella dell’attuale Sri Lanka era già considerata superiore ai tempi dei Romani.

Quella che oggi chiamiamo cannella di Ceylon era usata in tutto il mondo antico. Gli egiziani lo usavano, per esempio, per imbalsamare i morti. Secondo Plinio il Vecchio, la cannella aveva un valore più alto dell’argento, a parità di peso. Ha scritto sul suo uso nel primo secolo.

La cannella di Ceylon fu portata in Europa dai commercianti arabi, dove divenne un ingrediente di lusso per le classi agiate. L’uso di questa spezia era un simbolo di prestigio sociale. I mercanti riuscirono a mantenere segreta la fonte della cannella di Ceylon fino al XVI secolo, conservando così il loro monopolio.

La cannella di Ceylon può essere usata come conservante, che è una delle ragioni per cui era così importante per gli europei. In particolare, veniva usato per proteggere la carne dalla putrefazione.

All’inizio del XVI secolo, i portoghesi scoprirono la cannella nello Sri Lanka e vi sconfissero il popolo Kotto. Dopo aver schiavizzato questi cingalesi, presero il controllo del commercio della cannella per il secolo successivo. Finché gli olandesi stabilirono relazioni con il regno vicino e soppiantarono i portoghesi. Gli olandesi avrebbero controllato Ceylon e il commercio della cannella per i successivi 150 anni.

Nel 1757, il governatore olandese dello Sri Lanka iniziò la coltivazione metodica della cannella di Ceylon. È stato il primo a farlo. Gli olandesi persero il controllo dello Sri Lanka a favore degli inglesi nel 1796 e mantennero il monopolio della cannella fino al 1833; tuttavia, l’importanza di questo monopolio diminuì. La ragione di questo declino era duplice: altri paesi avevano iniziato a coltivare la cannella di Ceylon mentre la cannella cinese stava guadagnando popolarità come alternativa alla cannella di Ceylon.

Oggi, la cannella di Ceylon è coltivata in varie parti del mondo con clima tropicale, comprese le Indie occidentali e il Sud America.

Sapore

La cannella di Ceylon ha un sapore floreale che non è così pungente come quello della cannella cinese. Il suo sapore sottile è caratterizzato da leggere note di chiodi di garofano e da accenti di vaniglia e agrumi.

Usi culinari

La cannella di Ceylon è la varietà di cannella più popolare in America centrale e meridionale e in Asia meridionale. In India e nello Sri Lanka, è usato, tra l’altro, nel garam masala e nelle tisane. In Sud America, è usato nella fabbricazione del cioccolato e nel mole, una salsa di origine messicana.

error: Contenuto protetto!