Cos'è la cannella?

Cos’è la cannella?

Storia

La cannella è stata usata per migliaia di anni. Già nel 2000 a.C., questa spezia era una merce preziosa in Medio Oriente. Uno dei suoi molti usi nel mondo antico era come profumo per l’imbalsamazione.

Fu introdotto in Europa dai commercianti arabi, dove divenne altrettanto popolare che in Medio Oriente. I commercianti arabi erano attenti a mantenere segreta la sua origine per proteggere il loro monopolio.

Poiché la cannella veniva trasportata su rotte terrestri difficili, era molto costosa. Il suo alto costo lo rendeva un indicatore di status sociale in Europa. Oltre ad essere un segno di ricchezza, la cannella era anche apprezzata per la sua capacità di conservare la carne in inverno.

Alla fine, la crescente domanda portò gli esploratori europei a cercare una propria fonte di cannella. Cristoforo Colombo e Gonzalo Pizarro andarono entrambi alla ricerca della preziosa spezia nel Nuovo Mondo.

Alla fine fu trovato a Ceylon dagli esploratori portoghesi che conquistarono l’isola e schiavizzarono i suoi abitanti. Questo diede loro il controllo del commercio della cannella per un secolo. Mantennero il controllo dal 1518 al 1638 quando il Regno di Kandy prese il controllo con l’aiuto degli olandesi.

Gli olandesi mantennero il monopolio fino a quando Ceylon si sottomise al dominio britannico nel 1784. Tuttavia, la cannella aveva perso il suo posto come spezia rara e costosa nel 1800. Questo perché la coltivazione della cannella era già iniziata in altre parti del mondo.

Oggi, le varietà più comuni di cannella sono la cannella di Ceylon e la cannella cinese. La cannella cinese, che è più economica della sua controparte, proviene principalmente dall’Indonesia e ha un sapore più forte della cannella di Ceylon.

Sapore

Ci sono diverse varietà di cannella provenienti da diversi paesi, tra cui Indonesia, Messico e Vietnam. Ognuno ha delle note distintive.

Tuttavia, il sapore della cannella è complesso. Viene spesso descritto con parole come “dolce”, “legnoso”, ma anche “caldo” e “piccante”. Ha un sapore unico, sia in polvere che in bastoncini.

Usi culinari

La cannella in polvere è usata più spesso nella pasticceria. Può anche essere cosparso nel caffè o nel tè o mescolato con il miele.

Nella gastronomia francese, la cannella è spesso associata al cioccolato o alla mela. È associato a piatti dolci come torte, caramelle e pasticcini.

In altre regioni come l’Asia, il Nord Africa o l’India, la cannella è usata nella preparazione di vari piatti salati a base di carne rossa o pollame.

Può essere aggiunto ai condimenti per l’insalata o alle insalate e aromatizza tutti i tipi di tè e infusi. In forma di polvere, decora e profuma i piatti con un dolce sapore esotico.

error: Contenuto protetto!