Come conservare la rucola?

Come conservare la rucola?

La rucola dovrebbe essere consumata il più presto possibile dopo il raccolto se si vuole massimizzare il suo valore nutrizionale e il suo sapore. Naturalmente, questo non è sempre possibile. Se ti stai chiedendo come conservare la rucola, segui questi consigli.

Iniziare lavandolo

È meglio lavare prima la rucola, sia che si intenda mangiarla subito o no. Se volete conservarlo per molto tempo, questo è essenziale. La pulizia rimuove i batteri dalla superficie delle foglie, il che riduce il rischio di comparsa di macchie marroni così rapidamente come con le foglie non lavate.

Per una protezione antibatterica ancora maggiore, potete usare una soluzione di aceto per lavare la vostra rucola. Sciacquare le foglie in un po’ d’acqua con una piccola quantità di aceto, poi lasciarle asciugare prima di conservarle.

Nel frigorifero

Come per altre piante fresche, il modo migliore per conservare le foglie di rucola è in frigorifero. Assicurati che le foglie siano fresche e umide, ma non troppo fredde o troppo bagnate. Il modo più semplice per farlo è conservarli in un sacchetto di plastica richiudibile e usare tovaglioli di carta umidi – non bagnati – per inumidirli; i tovaglioli di carta assorbiranno anche l’umidità extra, evitando che la rucola si secchi. Avvolgi i tuoi mazzi di rucola in tovaglioli di carta e mettili nei sacchetti.

Questo metodo manterrà la rucola fresca fino a cinque giorni. Si possono fare dei buchi nel sacchetto di plastica come misura supplementare per evitare un’eccessiva condensa.

Nel congelatore

Congelare la rucola non è così facile come con altre verdure. Con gli spinaci e altre verdure simili, basta sbollentare le foglie e congelarle in sacchetti. Si può fare lo stesso con la rucola, ma il risultato non sarà perfetto. La rucola che è stata congelata e poi scongelata non ha lo stesso sapore di quella fresca.

Puoi migliorare i risultati immergendo le foglie di rucola in olio di oliva prima di congelarle. L’olio di oliva aiuta la rucola a mantenere il suo sapore. Mettere la rucola in un contenitore poco profondo e immergerla nell’olio di oliva. Una volta congelata, togliere la rucola dal contenitore e romperla in piccoli pezzi. Potete poi mettere i pezzi in sacchetti per il congelatore e conservarli all’infinito.

Puoi usare la rucola surgelata nello stesso modo in cui useresti la rucola fresca, comprese le applicazioni crude come le insalate; tuttavia, funziona meglio se riservata a piatti caldi come la pizza o la pasta.

Se la rucola è intera e le radici sono ancora attaccate, puoi metterla in piedi in un contenitore pieno d’acqua, come un bicchiere o un vaso da fiori. Coprirlo con un sacchetto di plastica per una maggiore protezione. Questo lo manterrà fresco per almeno una settimana.

Fare un pesto

Invece di congelare la rucola in olio di oliva, puoi fare prima un pesto e poi congelarlo. Alcuni esperti raccomandano di usare solo metà dell’olio necessario per la ricetta. Dovrete aggiungere l’altra metà quando scongelerete il vostro pesto.

error: Contenuto protetto!