Come conservare la tahina?

Come conservare la tahina?

Se sei un fan della cucina mediorientale, probabilmente hai già incontrato la tahina. È uno degli ingredienti principali dell’hummus, che è forse la specialità più famosa del Medio Oriente.

La tahina è fatta con semi di sesamo tostati e macinati. I semi vengono trasformati in una pasta con una consistenza simile a quella del burro di arachidi. Come il burro di arachidi, la tahina può avere una durata di conservazione più o meno lunga a seconda di come la si conserva.

Ecco uno sguardo ad alcuni dei modi migliori per conservare la tahina per preservarne tutto il sapore.

A temperatura ambiente

Tradizionalmente, la tahina si conserva a temperatura ambiente se il clima è temperato o freddo. Idealmente, dovrebbe essere conservato in un luogo buio, cioè in un armadio che rimane chiuso per la maggior parte del tempo. Nella maggior parte dei casi, questo lo terrà al sicuro per circa sei mesi se il contenitore è stato aperto, o fino a due anni se il contenitore è chiuso.

L’olio nella tahina può separarsi con il tempo, quindi basta mescolarlo di nuovo nel contenitore con un cucchiaio pulito. Se vivete in un clima molto caldo, dovrete usare uno dei metodi seguenti.

Uno dei fattori chiave della durata di conservazione della tua tahina a temperatura ambiente è l’umidità. Non permettere all’acqua di entrare nel tahina. Bisogna essere sicuri di usare utensili asciutti per togliere la tahina dal suo contenitore.

Un altro fattore è la presenza di batteri. A temperatura ambiente, i batteri crescono più velocemente che a basse temperature. Usare solo utensili puliti per rimuovere la tahina dal suo contenitore in modo che non si contamini.

Nel frigorifero

Come la maggior parte degli alimenti deperibili, puoi prolungare la durata di conservazione della tua tahina di mesi o addirittura anni se la conservi in frigorifero. Le temperature più basse rallentano la crescita batterica che causa il deterioramento.

La tahina ha un alto contenuto di olio, quindi tende ad irrancidire. Si può evitare questo conservandolo in frigorifero.

Se conservate la tahina in frigorifero, la sua consistenza cambierà a causa del contenuto di grasso. Diventerà più rigido e difficile da mescolare, il che può influire sulla sua utilità in alcuni piatti. Puoi ammorbidirlo scaldandolo a temperatura ambiente.

Nel congelatore

La tahina può sopportare di essere congelata e scongelata, ma bisogna prendere delle misure per proteggerla. Mettete un involucro di plastica sull’apertura del contenitore, poi avvitate il coperchio. Questo proteggerà la tahina dalla bruciatura da congelamento e le impedirà di assorbire gli odori di altri cibi. Se il contenitore è pieno, rimuovere una parte della tahina in modo che possa espandersi quando viene congelata.

Anche se la tahina può essere conservata nel congelatore per più di un anno, si raccomanda di usarla entro il primo anno se si vuole ottenere il massimo da essa.

error: Contenuto protetto!