Cos'è il cubebe?

Cos’è il cubebe?

Storia

Il cubebe è anche chiamato talvolta pepe di Giava ed è originario dell’Indonesia. Anche se il cubebe ha raggiunto l’Europa attraverso il commercio veneziano con gli arabi intorno al XIV secolo, gli storici credono che la sua connessione con l’Europa sia in realtà molto più antica.

Infatti, gli scritti di Teofrasto mostrano che gli antichi greci commerciavano con Java e furono i primi consumatori di cubebe. In altre parole, la spezia era usata in Europa già nel IV secolo a.C. Si dice che i contadini indonesiani sterilizzassero le bacche di cubebe facendole bollire per evitare che fossero coltivate altrove.

Il cubebe è arrivato anche in Cina durante la dinastia Tang. Si sa che è stato usato dagli arabi nel IX secolo come rimedio, poi nel cibo nel X secolo. Il nome cubebe deriva dalla parola araba per spezia: al-kabaabah.

Nel XVI secolo, il cubebe era usato come sostituto del pepe nero in Europa. In questo senso, era molto simile ai grani del paradiso. Nel XVII secolo, Nicholas Culpeper scrisse sui benefici medicinali del cubebe. Era ancora usato come pianta medicinale in Inghilterra all’inizio del 19° e 20° secolo.

Oggi, il cubebe è ancora coltivato in tutta l’Asia e in alcune parti dell’Africa.

Sapore

Il cubebe è caratterizzato da un leggero calore di pepe nero con una delicata nota di pepe della Giamaica. Il suo sapore è talvolta descritto come legnoso con sfumature di canfora. Alcune persone percepiscono sfumature di noce moscata nel suo profilo aromatico.

Usi culinari

Il cubebe appare regolarmente in alcune varianti del Ras el hanout marocchino. È anche usato in altre applicazioni marocchine, come le tagine e i makrouts, dolci di semolino.

Il cubebe è generalmente usato allo stesso modo di altre spezie con lo stesso profilo di sapore, come il pepe nero, il pepe della Giamaica e i chiodi di garofano. Così, il suo principale uso culinario è quello di condire carni e verdure. Per esempio, il cubebe è usato in un tipo di curry indonesiano chiamato gulai.

Anche se i cuochi europei sono creativi nell’uso di questa spezia, non ci sono applicazioni tradizionali del cubebe nella cucina europea. È comunque un buon sostituto del pepe nero e del pepe della Giamaica in quasi tutti i piatti che ne hanno bisogno. Si trova anche in alcuni gin, cocktail alcolici.

error: Contenuto protetto!