Cos'è il cumino?

Cos’è il cumino?

Storia

Il cumino è una spezia che è stata usata per migliaia di anni ed è radicata nella cultura di molti paesi del mondo. Originariamente coltivato in Iran e nella regione mediterranea, il cumino è ora principalmente coltivato in Cina, Uzbekistan, Turchia, Iran, Tagikistan, Siria, Marocco, Egitto, Cile, Messico e India.

Insieme al carvi e all’aneto, il cumino è un membro della famiglia del prezzemolo. Il suo nome botanico è Suminum cyminum. Si può trovare come semi secchi o come polvere.

Nell’antichità, il cumino era un ingrediente di base che i greci tenevano preziosamente a portata di mano, proprio come noi oggi teniamo sale e pepe nero sulle nostre tavole. In Marocco, questa tradizione continua ancora oggi.

In Egitto, era usato sia come spezia che come conservante per la mummificazione dei defunti. I semi di cumino sono stati trovati nei siti archeologici dell’antico Egitto. Semi di cumino risalenti al secondo millennio a.C. sono stati trovati anche in un sito archeologico in Siria.

Il cumino è menzionato nella Bibbia, sia nel Vecchio che nel Nuovo Testamento.

Anche se la storia di questa spezia è incredibilmente ricca e lunga, l’India si è forse appropriata del cumino più di qualsiasi altro paese del mondo. Oggi, l’India è il più grande produttore e consumatore di cumino, rappresentando circa il 70% della produzione globale e il 63% del consumo globale.

Sapore

Il cumino ha una complessità unica di aroma e sapore che poche spezie possono eguagliare. È leggermente dolce, ma pungente e vivace. Il cumino fornisce un calore che non è proprio piccante, ma aggiunge piuttosto un carattere terroso e riscaldante ai piatti.

Usi culinari

Il cumino è un ingrediente essenziale nelle cucine dell’Asia meridionale, dell’America Latina, del Nord Africa e del Brasile. Il cumino è particolarmente adatto alla cucina messicana, Tex-Mex e indiana. A seconda della ricetta, userete i semi di cumino e il cumino in polvere in modo diverso.

I semi di cumino interi dovrebbero essere aggiunti all’inizio di una ricetta in modo che abbiano il tempo di rilasciare il loro aroma. Per esempio, sono ideali per insaporire un brodo, nel quale possono poi infondere il loro aroma e sapore in tutto il piatto.

Il cumino in polvere è la spezia scelta in molte miscele di spezie, tra cui il curry in polvere, il garam masala e il baharat. Si usa anche nelle marinate secche, per condire i tacos o per insaporire piatti di verdure o spiedini. I marocchini tengono sempre il cumino in polvere sulla loro tavola e lo usano come condimento per la maggior parte dei pasti.

Se sostituisci i semi interi con il cumino in polvere (o viceversa), dovrai aggiungere quantità diverse. Poiché il sapore del cumino in polvere è più concentrato di quello dei semi di cumino interi, dovrete usarne meno nel vostro piatto. Per una ricetta che richiede 1 cucchiaio di cumino in polvere, utilizzare 1 1⁄4 di cucchiaio di semi di cumino (25% in più).

error: Contenuto protetto!