Cos'è il dragoncello?

Cos’è il dragoncello?

Storia

Il dragoncello è una piccola pianta erbacea originaria dell’Asia occidentale e della Russia meridionale. Oggi cresce spontaneamente in gran parte del Nord America e dell’Eurasia, e la Francia è il primo produttore mondiale.

Sapore

Il dragoncello è molto aromatico e ha un sapore leggermente agrodolce. Il suo sapore è abbastanza simile a quello dell’anice, del finocchio e della liquirizia. Il suo sapore unico può facilmente sopraffare un piatto se se ne aggiunge troppo.

Usi culinari

Il dragoncello è comunemente usato nella cucina francese ed è una delle erbe fini con il prezzemolo, il cerfoglio e l’erba cipollina. Il suo sapore agrodolce unico lo rende particolarmente adatto a piatti di pesce, pollo e uova. È comunemente usato per fare l’aceto di dragoncello ed è il principale ingrediente aromatizzante della salsa bernese.

In Armenia, Azerbaigian e Georgia, un concentrato di dragoncello dolce è usato per aromatizzare una bevanda popolare.

Il dragoncello ha un posto speciale nella cucina iraniana, dove viene usato come condimento nei contorni, nelle marinate persiane e negli stufati.

Gli ungheresi godono di una tradizionale zuppa di pollo aromatizzata con questa pianta. In Slovenia, una variante della tradizionale torta dolce di nocciole utilizza il dragoncello.

error: Contenuto protetto!