Come essiccare le patate?

Come essiccare le patate?

Se volete essiccare le patate, per esempio per fare delle patatine croccanti, potete farlo facilmente usando un essiccatore alimentare, il calore del sole, un forno normale o un microonde.

Essiccatore

Ecco i passi da seguire per essiccare le patate in un essiccatore alimentare:

1 – Scegliere patate fresche e di prima qualità. Rimuovere tutte le patate danneggiate.

2 – Lavare accuratamente le patate con acqua di rubinetto.

3 – (Opzionale) Sbucciare le patate. La pelatura non è necessaria; le bucce delle patate contengono vitamine e minerali.

4 – Tagliare le patate a fette sottili. Le fette devono avere lo stesso spessore in modo che si secchino alla stessa velocità. Puoi usare una mandolina o un robot da cucina per ottenere fette identiche.

5 – Subito dopo il taglio, mettere le fette di patate in una ciotola piena d’acqua per evitare l’imbrunimento dovuto all’ossidazione. Di solito, da 60 a 90 secondi dopo il taglio, le patate inizieranno già a scurirsi.

6 – Sbollentare le fette di patate mettendole in una pentola di acqua bollente per 4 o 5 minuti. Poi immergere le fette di patate in una ciotola di acqua fredda per raffreddarle.

7 – Distribuire le fette di patate sui vassoi dell’essiccatore. Assicuratevi che non si sovrappongano.

8 – Impostare la temperatura tra 50°C e 60°C o seguire le istruzioni del manuale utente.

9 – Disidratare per 8-12 ore. Il tempo di essiccazione può essere più o meno lungo a seconda dello spessore e del contenuto d’acqua delle fette di patate, del tipo di essiccatore che avete, ecc.

Sole

L’essiccazione al sole deve essere fatta con il bel tempo e ad una temperatura esterna di almeno 30°C. Ecco i passi da seguire per essiccare le patate al sole:

1 – Scegliere patate fresche e di prima qualità. Rimuovere tutte le patate danneggiate.

2 – Lavare bene le patate in acqua di rubinetto.

3 – (Opzionale) Sbucciare le patate. La pelatura non è necessaria; le bucce delle patate contengono vitamine e minerali.

4 – Tagliare le patate a fette sottili. Le fette devono avere lo stesso spessore in modo che si secchino alla stessa velocità. Puoi usare una mandolina o un robot da cucina per ottenere fette identiche.

5 – Subito dopo il taglio, mettere le fette di patate in una ciotola piena d’acqua per evitare l’imbrunimento dovuto all’ossidazione. Di solito, da 60 a 90 secondi dopo il taglio, le patate inizieranno già a scurirsi.

6 – Sbollentare le fette di patate mettendole in una pentola di acqua bollente per 4 o 5 minuti. Poi immergere le fette di patate in una ciotola di acqua fredda per raffreddarle.

7 – Distribuire le fette di patate su una griglia o una teglia per biscotti, assicurandosi che non si sovrappongano. Coprire la griglia o la teglia con una stamigna o un panno trasparente per evitare che gli uccelli e gli insetti becchino le fette di patate.

8 – Lasciate asciugare le fette di patate al sole per 3-6 giorni. Il tempo di essiccazione può variare a seconda della temperatura esterna, dell’umidità, dello spessore e del contenuto d’acqua delle fette di patate.

9 – Girare le fette di patate una volta al giorno per garantire una disidratazione uniforme. Riportate la griglia o la teglia all’interno della casa quando cala il sole. Portatelo fuori la mattina appena sorge il sole.

Forno

Ecco i passi da seguire per essiccare le patate nel forno:

1 – Scegliete patate fresche e di ottima qualità. Rimuovere tutte le patate danneggiate.

2 – Lavare accuratamente le patate in acqua di rubinetto.

3 – (Opzionale) Sbucciare le patate. La pelatura non è necessaria; le bucce delle patate contengono vitamine e minerali.

4 – Tagliare le patate a fette sottili. Le fette devono avere lo stesso spessore in modo che si secchino alla stessa velocità. Puoi usare una mandolina o un robot da cucina per ottenere fette identiche.

5 – Subito dopo il taglio, mettere le fette di patate in una ciotola piena d’acqua per evitare l’imbrunimento dovuto all’ossidazione. Di solito, da 60 a 90 secondi dopo il taglio, le patate inizieranno già a scurirsi.

6 – Sbollentare le fette di patate mettendole in una pentola di acqua bollente per 4 o 5 minuti. Poi immergere le fette di patate in una ciotola di acqua fredda per raffreddarle.

7 – Distribuire le fette di patate su una teglia rivestita di carta da forno.

8 – Impostare il forno a 60°C. Mettere la teglia nel forno. Lasciare la porta del forno socchiusa per permettere all’aria di circolare e all’umidità di uscire.

9 – Disidratare le fette di patate per 6-12 ore. Girare le fette ogni 2 ore circa. Il tempo di essiccazione può variare a seconda del contenuto d’acqua delle patate, dello spessore delle fette, del tipo di forno che si usa, della varietà di patata, ecc.

Microonde

Ecco i passi da seguire per essiccare le patate nel microonde:

1 – Scegliere patate fresche e di prima qualità. Rimuovere tutte le patate danneggiate.

2 – Lavare accuratamente le patate in acqua di rubinetto.

3 – (Opzionale) Sbucciare le patate. La pelatura non è necessaria; le bucce delle patate contengono vitamine e minerali.

4 – Tagliare le patate a fette sottili. Le fette devono avere lo stesso spessore in modo che si secchino alla stessa velocità. Puoi usare una mandolina o un robot da cucina per ottenere fette identiche.

5 – Subito dopo il taglio, mettere le fette di patate in una ciotola piena d’acqua per evitare l’imbrunimento dovuto all’ossidazione. Di solito, da 60 a 90 secondi dopo il taglio, le patate inizieranno già a scurirsi.

6 – Sbollentare le fette di patate mettendole in una pentola di acqua bollente per 4 o 5 minuti. Poi immergere le fette di patate in una ciotola di acqua fredda per raffreddarle.

7 – Foderare un piatto per microonde con carta da forno. Distribuire le fette di patate sul piatto senza sovrapporle. Non tutte le tue fette staranno in un piatto. Avrete bisogno di fare questo in lotti.

8 – Accendere il microonde su alto e disidratare le fette di patate per 2 minuti.

9 – Girare le fette e disidratare alla massima potenza per 1 minuto. Continuare a essiccare in cicli brevi (per esempio 15 secondi) fino a raggiungere il grado di croccantezza desiderato.

Come conservare le patate essiccate?

Per massimizzare la durata di conservazione delle patate essiccate, conservale in un contenitore ermetico o in un sacchetto di plastica con chiusura lampo in un luogo fresco e buio. Le patate essiccate si conservano da 6 a 12 mesi a temperatura ambiente.

Se vivete in una zona calda e umida, è meglio conservare le patate essiccate in un contenitore ermetico nel frigorifero. Le patate essiccate possono essere conservate in frigorifero per 6-12 mesi.

Se volete conservare le vostre patate essiccate per molto tempo, potete congelarle in sacchetti ermetici da congelatore. Le patate essiccate congelate mantengono la loro migliore qualità per circa 12-18 mesi, ma rimangono commestibili ben oltre questo periodo.

error: Contenuto protetto!