Come essiccare le pere?

Come essiccare le pere?

Le pere essiccate sono un’eccellente alternativa a snack come patatine e biscotti. Potete anche conservarli per un uso successivo, per esempio nelle torte e nei dolci. Le pere essiccate sono anche un buon sostituto dell’ananas sulla pizza. Potete anche usarli per sostituire l’uvetta o i mirtilli rossi in muffin, barrette di cereali, pane e dolci. Potete anche immergerli nel succo di frutta o nel vino per raffreddarli.

Di seguito sono riportati i metodi per essiccare le pere a casa, in un essiccatore alimentare, nel forno o alla luce del sole.

Preparazione

Prima di essiccare le vostre pere, una preparazione adeguata è essenziale per garantire pere disidratate nutrienti, deliziose e di lunga durata.

1 – Scegliere pere acerbe. Non preoccupatevi se non sono molto dolci, diventeranno più dolci una volta disidratati. Sono pronti per essere raccolti quando il loro colore è diventato verde scuro, non giallo. Una settimana dopo la raccolta, le pere maturano e diventano gialle. Se compri le pere al mercato agricolo locale, scegli quelle ancora verdi e conservale in un luogo fresco e asciutto per una settimana per farle maturare.

2 – Pulire le pere. Una volta raccolte o acquistate le vostre pere, non lavatele subito. Le pere sono coperte da uno strato protettivo che impedisce loro di rovinarsi. Lavare le pere in abbondante acqua appena prima di affettarle.

3 – Affettare le pere. Non c’è bisogno di sbucciare le pere. La loro buccia è ricca di fibre e le pere non sbucciate hanno lo stesso sapore di quelle sbucciate. Tagliare le pere a metà, rimuovere eventuali semi, macchie marroni o fori di vermi. Tagliare a fette sottili da 5 a 10 mm. Più sottili sono le fette, più velocemente si essiccano. Le fette devono avere lo stesso spessore per essiccare allo stesso ritmo.

4 – Immergere le fette nel succo di limone. Immergere le fette di pera nel succo di limone evita che si rosolino durante l’essiccazione. Mescolare un cucchiaio di succo di limone (o di aceto) con un litro d’acqua. Immergere le fette per una decina di minuti.

5 – Asciugare le fette. Togliere le fette dalla miscela di acqua e succo di limone e scolarle su uno stendino o su carta assorbente. Ora che avete preparato le vostre pere, siete pronti per l’essiccazione. Ecco i diversi metodi che potete usare.

Essiccatore

Ecco i passi da seguire per essiccare le pere in un essiccatore alimentare:

1 – Preparare e affettare le pere come descritto nella fase di preparazione sopra.

2 – Distribuire le fette di pera sui vassoi dell’essiccatore. Assicuratevi che non si sovrappongano o si tocchino.

3 – Preriscaldare l’essiccatore a 70°C. Poi abbassate la temperatura a 60°C e disidratate le vostre pere per 6-18 ore.

4 – Ogni 3 ore circa, invertire la posizione dei vassoi e/o girare le fette per assicurare una disidratazione uniforme.

5 – Se notate che le pere cominciano a caramellare (a causa dello zucchero che contengono), riducete la temperatura.

6 – Dopo l’essiccazione, lasciate raffreddare le fette a temperatura ambiente.

7 – Controllare che le fette siano perfettamente essiccate rompendo una fetta a metà. Se la fetta è croccante e si rompe in modo netto, è completamente essiccata. Se le fette sono ancora morbide e umide, rimettetele nell’essiccatore e essiccatele per altre 1 o 2 ore.

8 – Conservare le fette di pera in un barattolo di vetro. Il barattolo dovrebbe essere pieno solo per ⅔ in modo da poterlo agitare facilmente. Dopo una settimana, agitare il barattolo per mescolare le fette e rimuovere l’umidità in eccesso. Se appare della condensa, ripassate le fette di pera nell’essiccatore per un’ora o due usando la temperatura più bassa.

Forno

Un forno a convezione è un altro modo eccellente per essiccare le pere, poiché impedisce la formazione di batteri e rallenta la degradazione causata dagli enzimi delle pere. Ecco i passi da seguire per essiccare le pere nel forno:

1 – Preparare e affettare le pere come descritto nella fase di preparazione sopra.

2 – Preriscaldare il forno a 60°C.

3 – Distribuire le fette di pera su una teglia coperta di carta da forno. Assicuratevi che le fette non si tocchino o si sovrappongano.

4 – Mettere la teglia nel forno. Lasciare la porta del forno socchiusa per permettere all’aria di circolare e accelerare l’essiccazione.

5 – Girare le fette ogni ora. L’essiccazione delle pere nel forno dovrebbe durare tra le 3 e le 6 ore.

Sole

Ecco i passi da seguire per essiccare le pere al sole:

1 – Preparare e affettare le pere come descritto nella fase di preparazione sopra.

2 – Rivestire una teglia per biscotti con carta da forno e distribuirvi le fette di pera.

3 – Iniziare presto nella giornata e assicurarsi che le pere siano esposte alla luce diretta del sole. Se necessario, circondare il vassoio con una rete metallica per evitare che lo sporco e gli insetti contaminino le fette di pera.

4 – L’essiccazione delle pere al sole dovrebbe durare da 3 a 6 giorni.

5 – Quando il sole sta per tramontare, porta le tue fette di pera dentro e conservale in un luogo fresco e asciutto per proteggerle dall’umidità. Riportateli al sole il giorno dopo.

6 – Girare le fette il giorno dopo per garantire una disidratazione uniforme. Tuttavia, alcuni pezzi possono asciugarsi più rapidamente di altri.

Come conservare le pere essiccate?

Per massimizzare la durata di conservazione delle vostre pere essiccate, conservatele in un contenitore ermetico o in un sacchetto di plastica con chiusura lampo in un luogo fresco e buio. Le pere essiccate si conservano da 6 a 12 mesi a temperatura ambiente.

Se vivete in un clima caldo e umido, è meglio conservare le pere essiccate in un contenitore ermetico nel frigorifero. Le pere essiccate possono essere conservate in frigorifero da 6 a 12 mesi.

Se volete conservare le vostre pere essiccate per molto tempo, potete congelarle in sacchetti ermetici per il congelatore. Le pere essiccate congelate mantengono la loro migliore qualità per circa 12-18 mesi, ma rimangono commestibili ben oltre questo periodo.

error: Contenuto protetto!