Come essiccare le pesche?

Come essiccare le pesche?

Essiccare le pesche è il modo migliore per godere di questi deliziosi frutti tutto l’anno. Inoltre, la disidratazione delle pesche conserva non solo il loro valore nutrizionale ma anche il loro sapore. Potete essiccare le vostre pesche in un essiccatore per alimenti, nel forno o al sole.

Essiccatore

Ecco i passi da seguire per essiccare le pesche con un essiccatore alimentare:

1 – Scegliere pesche mature. Rimuovere eventuali pesche danneggiate.

2 – Lavare accuratamente le pesche. Sbucciare le pesche (si può lasciare la buccia se si preferisce).

3 – Tagliare le pesche a metà e snocciolarle. Tagliare ogni metà di pesca in 6 fette (circa 5 mm di spessore). Siete liberi di tagliare le fette più sottili o più spesse. Più spesse sono le fette, più tempo impiegheranno ad essiccare.

4 – Immergere le fette di pesca in acido ascorbico (1 litro di acqua + 2 cucchiai di acido ascorbico) o succo di limone (1 litro di acqua + 1 cucchiaio di succo di limone) per 10 minuti. Questo eviterà lo scolorimento e l’imbrunimento delle vostre pesche.

5 – Distribuire le fette di pesca sui vassoi dell’essiccatore. Assicuratevi che non si sovrappongano l’un l’altro.

6 – Impostare la temperatura a 60°C e disidratare per circa 12-18 ore.

7 – Quando le fette di pesca hanno raggiunto il grado di essiccazione desiderato, toglierle dall’essiccatore e lasciarle raffreddare a temperatura ambiente.

Forno

Ecco i passi da seguire per essiccare le pesche nel forno:

1 – Scegliere pesche mature. Rimuovere eventuali pesche danneggiate.

2 – Lavare accuratamente le pesche. Sbucciare le pesche (si può lasciare la buccia se si preferisce).

3 – Tagliare le pesche a metà e snocciolarle. Tagliare ogni metà di pesca in 6 fette (circa 5 mm di spessore). Siete liberi di tagliare le fette più sottili o più spesse. Più spesse sono le fette, più tempo impiegheranno ad essiccare.

4 – Immergere le fette di pesca in acido ascorbico (1 litro di acqua + 2 cucchiai di acido ascorbico) o succo di limone (1 litro di acqua + 1 cucchiaio di succo di limone) per 10 minuti. Questo eviterà lo scolorimento e l’imbrunimento delle vostre pesche.

5 – Distribuire le fette di pesca su una teglia coperta di carta da forno. Assicurati che non si sovrappongano.

6 – Impostare la temperatura del forno a 60°C. Mettere la teglia nel forno.

7 – L’essiccazione dovrebbe durare tra le 8 e le 16 ore. Girare le fette di pesca ogni 2 ore circa. Si può lasciare lo sportello del forno socchiuso per una migliore circolazione dell’aria e per abbassare leggermente la temperatura.

8 – Quando le fette di pesca hanno raggiunto il grado di essiccazione desiderato, toglierle dal forno e lasciarle raffreddare a temperatura ambiente.

Sole

Le pesche devono essere essiccate al sole in una giornata di sole con una temperatura esterna superiore ai 25 °C. È preferibile anche una bassa umidità esterna. Ecco i passi da seguire per essiccare le pesche al sole:

1 – Scegliere pesche mature. Rimuovere eventuali pesche danneggiate.

2 – Lavare accuratamente le pesche. Sbucciare le pesche (si può lasciare la buccia se si preferisce).

3 – Tagliare le pesche a metà e snocciolarle. Tagliare ogni metà di pesca in 6 fette (circa 5 mm di spessore). Siete liberi di tagliare le fette più sottili o più spesse. Più spesse sono le fette, più tempo impiegheranno ad essiccare.

4 – Immergere le fette di pesca in acido ascorbico (1 litro di acqua + 2 cucchiai di acido ascorbico) o succo di limone (1 litro di acqua + 1 cucchiaio di succo di limone) per 10 minuti. Questo eviterà lo scolorimento e l’imbrunimento delle vostre pesche.

5 – Distribuire le fette di pesca su una griglia o una teglia per biscotti. Coprire la griglia o la teglia con una stamigna o un panno trasparente per evitare che insetti e uccelli mangino le pesche.

6 – L’essiccazione delle pesche dovrebbe durare da 3 a 6 giorni, a seconda della temperatura esterna, del livello di umidità, dello spessore delle fette di pesca e del loro contenuto di umidità.

7 – Ogni sera, riporta la griglia o la teglia all’interno della casa prima che il sole tramonti. Girare le fette di pesca ogni notte per assicurare una essiccazione uniforme. La mattina seguente, restituire la griglia o la teglia al sole.

Come conservare le pesche essiccate?

Le pesche essiccate possono essere conservate a temperatura ambiente in un contenitore ermetico (barattolo di vetro, contenitore di plastica, sacchetto con chiusura lampo, ecc.) Non conservare mai le pesche essiccate vicino a una fonte di calore o alla luce diretta del sole. Idealmente, la temperatura della stanza dovrebbe essere pari o appena sotto i 20°C. Le pesche essiccate si conservano per circa 6-12 mesi a temperatura ambiente.

Se vivete in un clima caldo e umido, può essere una buona idea conservare le pesche essiccate in frigorifero in un contenitore ermetico. Le pesche essiccate si conservano per circa 6-12 mesi in frigorifero.

Per una conservazione a lungo termine, potete congelare le vostre pesche essiccate in sacchetti ermetici da congelatore. Le pesche essiccate congelate mantengono la loro migliore qualità per circa 12-18 mesi, ma rimangono commestibili ben oltre questo periodo.

error: Contenuto protetto!