Come essiccare i porri?

Come essiccare i porri?

La disidratazione degli alimenti è stata usata dall’uomo per migliaia di anni. Rimane un modo eccellente per rimuovere l’umidità dal cibo per facilitare la conservazione e prolungare la durata di conservazione. Dopo la disidratazione, la maggior parte dei batteri nel cibo non può riprodursi, rendendolo sicuro da conservare per lunghi periodi di tempo senza refrigerazione.

Se vuoi essiccare i porri in casa, puoi scegliere tra diverse tecniche. Si possono disidratare con un forno tradizionale, un essiccatore alimentare o affidarsi ai raggi del sole come in passato.

Forno

Ecco i passi da seguire per essiccare i porri nel forno:

1 – Scegliete porri freschi e di ottima qualità. Rimuovere eventuali porri danneggiati.

2 – Lavare bene i porri sotto l’acqua corrente.

3 – Tagliare le estremità delle radici dei porri.

4 – Tagliare i porri a fette sottili di circa 5 mm di spessore. Le fette devono avere lo stesso spessore in modo che si disidratino tutte alla stessa velocità. Siete liberi di scegliere lo spessore delle fette.

5 – Distribuire le fette di porro su una teglia rivestita di carta da forno.

6 – Impostare il forno a 60°C. Mettere la teglia nel forno. Lasciare la porta del forno socchiusa per permettere all’aria di circolare e all’umidità di uscire.

7 – Disidratare le fette di porro per 6-10 ore. Girare le fette ogni 2 ore circa. Il tempo di disidratazione può variare a seconda del contenuto d’acqua dei porri, dello spessore delle fette, del tipo di forno che si usa, ecc.

8 – I porri essiccati devono essere croccanti.

Essiccatore

Ecco i passi da seguire per essiccare i porri in un essiccatore alimentare:

1 – Scegliete porri freschi e di prima qualità. Eliminare i porri danneggiati.

2 – Lavare bene i porri sotto l’acqua del rubinetto.

3 – Tagliare le estremità delle radici dei porri.

4 – Tagliare i porri a fette sottili di circa 5 mm di spessore. Le fette devono avere lo stesso spessore in modo che si disidratino tutte alla stessa velocità. Siete liberi di scegliere lo spessore delle fette.

5 – Distribuire le fette di porro sui vassoi del essiccatore. Assicuratevi che non si sovrappongano.

6 – Impostare la temperatura tra 45°C e 50°C o seguire le istruzioni del manuale utente.

7 – Disidratare per 8-12 ore. La disidratazione può richiedere più o meno tempo a seconda dello spessore e del contenuto d’acqua delle fette di porro, del tipo di essiccatore che avete, ecc.

8 – I porri essiccati devono essere croccanti.

Sole

La disidratazione al sole deve essere fatta con il bel tempo e ad una temperatura esterna di almeno 30°C. Ecco i passi da seguire per essiccare i porri al sole:

1 – Scegliete porri freschi e di ottima qualità. Rimuovere eventuali porri danneggiati.

2 – Lavare bene i porri in acqua di rubinetto.

3 – Tagliare le estremità delle radici dei porri.

4 – Tagliare i porri a fette sottili di circa 5 mm di spessore. Le fette devono avere lo stesso spessore in modo che si disidratino tutte alla stessa velocità. Siete liberi di scegliere lo spessore delle fette.

5 – Distribuire le fette di porro su una griglia o una teglia per biscotti, facendo attenzione che non si sovrappongano. Coprire la griglia o la teglia con una stamigna o un panno trasparente per evitare che gli uccelli e gli insetti becchino le fette di porro.

6 – Lasciare le fette di porro ad asciugare al sole per 3-6 giorni. Il tempo di essiccazione può variare a seconda della temperatura esterna, dell’umidità, dello spessore e del contenuto di umidità delle fette di porro.

7 – Girare le fette di porro una volta al giorno per garantire una disidratazione uniforme. Portate la griglia o la teglia dentro casa quando cala il sole. Portatelo fuori la mattina appena sorge il sole.

8 – I porri essiccati devono essere croccanti.

Come conservare i porri essiccati?

Per prolungare la durata di conservazione dei porri essiccati, conservateli in un contenitore ermetico o in un sacchetto di plastica con chiusura lampo in un luogo fresco e buio. I porri essiccati si conservano da 6 a 12 mesi a temperatura ambiente.

Se vivete in un ambiente caldo e umido, è meglio conservare i porri essiccati in un contenitore ermetico nel frigorifero. I porri essiccati possono essere conservati in frigorifero da 6 a 12 mesi.

Se volete conservare i porri essiccati per molto tempo, potete congelarli in sacchetti ermetici per il congelatore. I porri essiccati congelati mantengono la loro migliore qualità per circa 12-18 mesi, ma rimangono commestibili ben oltre questo periodo.

error: Contenuto protetto!