Come essiccare le prugne?

Come essiccare le prugne?

Se avete una grande quantità di prugne in magazzino, è consigliabile essiccarle. Le prugne essiccate possono essere utilizzate per migliorare il sapore di molti piatti. Fanno anche degli spuntini gustosi e nutrienti. Ecco come essiccare facilmente le prugne a casa, nel forno, nell’ essiccatore o al sole.

Forno

Il forno è un modo conveniente ed efficace per essiccare le prugne. Ecco i passi da seguire per essiccare le prugne nel forno:

1 – Con un coltello piccolo, affilato e facile da maneggiare, tagliare le prugne a metà. Separare le metà l’una dall’altra. Rimuovere la fossa. Potete anche affettare le prugne più sottili per accelerare il processo di essiccazione.

2 – Disporre le prugne sulla griglia del forno. Lasciare un po’ di spazio tra ogni pezzo.

3 – Mettere un foglio di alluminio o una teglia foderata di alluminio sotto la griglia. Le prugne rilasceranno molto succo mentre si asciugano. Se mettete le prugne direttamente su una teglia, il succo si attaccherà al foglio e interferirà con l’essiccazione.

4 – Impostare la temperatura del forno a 60°C.

5 – Bisogna fare in modo che le prugne si asciughino uniformemente. Controllate ogni due ore circa. Girateli di tanto in tanto per garantire un’asciugatura uniforme.

6 – La maggior parte delle persone vuole che le loro prugne essiccate siano di colore scuro e dall’aspetto rugoso, ma un po’ succose e tenere all’interno. Se vuoi che le tue prugne siano leggermente più secche, continua ad asciugarle più a lungo.

7 – Togliere le prugne dal forno non appena sono abbastanza asciutte per voi. Il tempo di essiccazione dipende da quanto succo c’è nelle prugne. Potrebbe essere necessario rimuovere alcune prugne prima di altre. Come regola generale, le prugne impiegano circa otto ore per essiccare nel forno.

Essiccatore

Potete anche usare un essiccatore alimentare per essiccare le vostre prugne. Ecco i passi da seguire per essiccare le prugne in un essiccatore alimentare:

1 – Scegliere prugne fresche e di prima qualità. Non usare prugne danneggiate o troppo mature.

2 – Lavare le prugne. Tagliateli a metà. Usa un coltello piccolo e affilato per farlo. Rimuovere il gambo e la pietra.

3 – Distribuire le mezze prugne sui vassoi dell’essiccatore. Tuttavia, assicuratevi che i pezzi non si sovrappongano. La sovrapposizione ostacola la circolazione dell’aria e aumenta il tempo di essiccazione.

4 – Dopo aver messo le prugne sui vassoi, impostare la temperatura dell’essiccatore a 45°C.

5 – Per il tempo di asciugatura raccomandato per le prugne, fare riferimento al manuale d’uso. Il tempo di essiccazione dipende da fattori come il contenuto di umidità delle prugne, lo spessore dei pezzi, il livello di umidità, la temperatura scelta e l’altitudine. In media, le prugne si essiccano in un essiccatore in 8-14 ore.

6 – Esaminare le prugne di tanto in tanto. Girare le prugne quando il lato superiore è asciutto e le prugne si staccano facilmente. Se le prugne si attaccano al vassoio, sono ancora bagnate; lasciarle asciugare ancora per qualche ora prima di provare a girarle di nuovo.

7 – Controllare le prugne qualche ora dopo averle girate. Prendete una fetta, aspettate che si raffreddi, poi testate la sua consistenza con le dita. Se la prugna è secca al tatto, è fatta.

8 – Le mezze prugne possono asciugare in tempi diversi. Togliete quelli che vi sembrano abbastanza secchi per i vostri gusti. Controlla gli altri pezzi regolarmente.

9 – Lasciate raffreddare le vostre prugne essiccate per mezz’ora o un’ora. Assicuratevi che siano completamente raffreddati prima di conservarli.

Sole

L’essiccazione delle prugne al sole richiede più tempo ma è semplice ed economica. Ecco i passi da seguire per essiccare le prugne al sole:

1 – Scegliere prugne mature che non abbiano lividi o macchie.

2 – Preparare le prugne lavandole e tagliandole a metà. Rimuovere i noccioli.

3 – Disporre le prugne su una griglia. Lasciare abbastanza spazio tra le metà delle prugne per permettere all’aria di circolare liberamente.

4 – Mettere un pezzo di foglio di alluminio sotto la griglia per catturare il succo che potrebbe fuoriuscire durante l’essiccazione.

5 – Posizionare la griglia in un luogo caldo e asciutto. Scegliere un posto dove i raggi del sole brillano direttamente sulle prugne. La temperatura esterna deve essere superiore a 30°C e l’umidità deve essere inferiore al 60%. Una buona circolazione dell’aria aiuterà ad accelerare il processo di asciugatura.

6 – Girare le metà delle prugne di tanto in tanto in modo che ogni lato si secchi bene.

7 – Portare la griglia in casa ogni sera.

8 – Le prugne saranno probabilmente essiccate dopo 3-6 giorni. Le prugne essiccate devono avere un aspetto rugoso e una consistenza soda, ma non dura. Se si rompe un pezzo di prugna a metà, non dovrebbe esserci umidità all’interno del frutto.

Come conservare le prugne essiccate?

Potete conservare le vostre prugne essiccate in barattoli. Scuotere i vasi una volta al giorno per circa una settimana per distribuire l’umidità rimanente in modo uniforme tra le prugne essiccate. Se vedete della condensa nel barattolo, riasciugateli con il metodo che preferite.

Potete conservare le vostre prugne essiccate in sacchetti per il congelatore. Se usate i sacchetti per il freezer, togliete quanta più aria possibile.

Se le vostre prugne sono già molto secche, potete conservarle a temperatura ambiente. Scegliere una stanza fresca con bassa umidità. Potete anche conservare le vostre prugne essiccate in frigorifero.

Se preferite che le vostre prugne essiccate siano un po’ umide all’interno, potete conservarle nel congelatore. Il congelamento impedisce anche la formazione di muffe.

Se conservate le vostre prugne essiccate in frigorifero o nella dispensa, probabilmente rimarranno intatte per 6-12 mesi. Se li conservate nel congelatore, possono durare da 12 a 18 mesi.

error: Contenuto protetto!