Cos'è la farina di kamut?

Cos’è la farina di kamut?

Storia

La farina di kamut è fatta dal grano khorasan, che è un cugino del grano duro. Secondo alcuni storici, il grano khorasan è stato coltivato da piccoli agricoltori in Egitto nel corso della storia.

A differenza del grano moderno, il grano khorasan conserva un valore nutrizionale significativo. Il grano moderno è stato allevato per ottenere rendimenti più alti sacrificando il suo valore nutrizionale.

Nel 1988, la farina di kamut ha cominciato ad apparire nei prodotti alimentari salutari. Nel 1989 è apparso il primo pane fatto con questa farina.

Il nome Kamut è un marchio registrato di proprietà di T. Mack Quinn dal 1990. Kamut è la parola egiziana per il grano e gli egittologi dicono che simboleggia l’anima della terra.

Gli agricoltori che desiderano coltivare il kamut devono soddisfare gli standard stabiliti dalla società di Quinn, Kamut International Ltd. Per portare il marchio Kamut, il grano deve essere biologico e privo al 99% di varietà di grano moderno, tra gli altri standard.

Oggi, lo stato americano del Montana è uno dei più grandi produttori di grano khorasan, con 30.000 ettari dedicati ad esso. Le province canadesi di Alberta e Saskatchewan sono anch’esse attori importanti. Oltre alla farina di kamut, più di 2.000 sottoprodotti sono fatti dal grano khorasan.

Sapore

Il sapore della farina di kamut è comunemente descritto come burroso e nocciolato. È considerata un po’ più dolce della farina di grano tenero, ma il gusto è abbastanza leggero da poterla usare come qualsiasi altra farina di grano.

Usi culinari

La farina di kamut funziona bene nell’impasto del pane ed è considerata particolarmente efficace per il pane pita. È anche adatto per fare la pasta.

error: Contenuto protetto!