Cos'è la farina di noci?

Cos’è la farina di noci?

Storia

Le noci usate per fare la farina di noci sono originarie dell’Asia Minore, che oggi occupa la maggior parte della Turchia. Le prime prove della coltivazione delle noci risalgono a Babilonia nel 2000 a.C. Le prove archeologiche indicano che le noci venivano consumate in Europa otto millenni fa. È possibile che siano stati mangiati anche prima.

Erano inclusi nelle diete greche e romane ed erano considerati preziosi per la medicina e la nutrizione. Nel primo secolo, il naturalista Plinio il Vecchio mise in guardia dai presunti effetti nocivi delle noci sulla salute. Credeva che le noci potessero causare problemi di salute a chiunque si sedesse semplicemente sotto un albero di noci. Tuttavia, le noci furono trovate sulle tavole dei pompeiani in fuga dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

Nell’VIII secolo, Carlo Magno fece piantare alberi di noci nei suoi frutteti e le noci erano una moneta nella tassa imposta dalla Chiesa in Francia.

Di ritorno dalle crociate, i crociati adottarono il gusto arabo per le noci. Le creme e i burri di noci sono stati usati a lungo nella cucina araba e ora fanno parte di vari piatti europei.

Oggi, la Cina è il più grande produttore mondiale di noci. Gli Stati Uniti, la Turchia e l’Iran stanno seguendo l’esempio.

Sapore

Oltre a dare ai prodotti da forno una consistenza più spessa, la farina di noci dà loro un sapore dolce di noci con una nota di terra.

Usi culinari

Puoi usare la farina di noci per sostituire parte della farina di grano in una ricetta per migliorare il suo valore nutrizionale e darle una consistenza più consistente.

Potete anche usarla per sostituire qualsiasi altra farina di frutta secca (farina di mandorle, farina di nocciole, farina di pistacchi, ecc.) in una ricetta senza glutine o in una miscela di farine di frutta secca.

La farina di noci può anche essere usata per impanare i cibi fritti e per fare la pasta delle torte.

error: Contenuto protetto!