Cos'è il furikake?

Cos’è il furikake?

Storia

Il furikake è uno dei condimenti giapponesi più popolari, se non il più popolare di tutti. Consiste in una miscela di ingredienti originari del Giappone. Questi includono nori, semi di sesamo e bonito (tonno essiccato). Il bonito usato nel furikake è essiccato, imbevuto di salsa di soia e poi nuovamente essiccato. Ci sono molte varianti di furikake con ingredienti diversi come fiocchi di peperoncino e miso in polvere.

A differenza di molti altri condimenti giapponesi, il furikake è un’invenzione relativamente moderna. Il suo antenato fu creato all’inizio del XX secolo, all’incirca nel periodo in cui i cuochi giapponesi iniziarono a identificare l’esistenza del quinto sapore, l’umami. Il furikake è un’eccellente fonte di umami, particolarmente importante nella cucina giapponese. Il termine umami si riferisce a un sapore nella carne o nel brodo che si distingue dalla semplice salinità.

Il furikake è stato originariamente sviluppato da un farmacista di nome Suekichi Yoshimaru, che immaginava che i giapponesi lo usassero come integratore di calcio piuttosto che come condimento. La miscela originale si chiamava gohan no tomo (amico del riso) e gli ingredienti includevano semi di papavero e lische di pesce oltre a semi di sesamo e nori, gli ultimi due dei quali sono ancora presenti nelle versioni di oggi. Nori è un’alga che viene essiccata in foglie e utilizzata nella preparazione di diverse specialità giapponesi, tra cui il sushi.

La miscela di spezie si è evoluta da un integratore alimentare a un ingrediente base della cucina giapponese dopo la seconda guerra mondiale. Fu allora che Nissin Foods iniziò a produrlo e distribuirlo a livello nazionale per combattere la malnutrizione.

Sapore

Il sapore principale del furikake tradizionale è, come ci si aspetterebbe dai suoi ingredienti, il sale. Questo sapore proviene di solito dal nori; è anche il nori che viene rilevato per primo nell’aroma.

Il bonito aggiunge una nota umami in più e una leggera salinità. Alcune versioni possono contenere anche salmone liofilizzato, mentre altre presentano lo shiso come ingrediente principale.

Usi culinari

Il furikake è tradizionalmente usato per condire il riso, ma può essere usato anche per altri piatti. Si usa per coprire il tofu giapponese, le palle di riso chiamate onigiri e il pesce.

Il furikake è anche uno dei molti condimenti usati per il chazuke, una zuppa fatta con tè verde versato su una ciotola di riso. In alcuni casi, il tè verde può essere sostituito da dashi o acqua.

error: Contenuto protetto!