Cos'è il ketchup?

Cos’è il ketchup?

Storia

Il ketchup è spesso considerato il condimento americano per eccellenza, ma è davvero americano? Si scopre che le sue origini non sono affatto americane. Il ketchup è stato inventato in Asia. Il suo nome è un’anglicizzazione della parola cinese ke-tsiap, che è il nome di una salsa a base di pesce fermentato.

Gli storici credono che il ke-tsiap abbia avuto origine in Vietnam e poi si sia fatto strada verso la Cina meridionale. Dalla Cina, si sarebbe fatta strada verso la Malesia e l’Indonesia. È in questi paesi che i marinai britannici avrebbero scoperto la salsa verso la fine del XVII secolo e l’inizio del XVIII. Avrebbero poi cercato di preparare la loro versione sulla strada di casa.

La prima forma occidentale di ketchup non era la stessa del ketchup che conosciamo oggi. Le prime ricette britanniche di ketchup includevano ingredienti come ostriche, noci e acciughe. Queste ricette miravano a replicare i sapori dell’Asia usando ingredienti disponibili in Occidente. La maggior parte di queste prime versioni erano di colore molto scuro e avevano una consistenza acquosa simile alla salsa Worcestershire.

La popolarità iniziale del ketchup era dovuta alla sua durata di conservazione. Se conservato correttamente, può essere conservato fino a un anno.

La prima menzione di pomodori nel ketchup fu nel 1801, in un libro di Sandy Addison chiamato The Sugar House Book. Il libro conteneva una ricetta che prevedeva la pressatura di pomodori cotti con l’aggiunta di varie spezie, tra cui cannella, zenzero e macis. In quel periodo storico, la gente evitava i pomodori freschi perché alcune specie di pomodori erano velenose; preferiva mangiare pomodori cotti e questo fu uno dei motivi della popolarità del ketchup.

Alcune fonti dicono che i pomodori furono aggiunti al ketchup nel 1812, secondo una ricetta di un orticoltore di nome James Mease. La sua versione includeva pomodori, spezie e brandy.

Più tardi, il ketchup divenne oggetto di molte preoccupazioni per la sicurezza alimentare perché conteneva benzoato di sodio, un conservante considerato dannoso alla fine del XIX secolo. Il catrame di carbone è stato talvolta utilizzato nella sua produzione. Il catrame di carbone ha contribuito a dare al ketchup il suo colore rosso.

Nel 1876, Henry J. Heinz iniziò a produrre ketchup. A causa delle preoccupazioni per il benzoato di sodio, Heinz sviluppò una ricetta che si basava su pectina e aceto come conservanti. Poiché era fatto senza additivi artificiali, il ketchup Heinz divenne il leader del mercato.

Oggi, il ketchup continua ad essere estremamente popolare. Negli Stati Uniti, quasi il 100% delle famiglie riferisce di avere una bottiglia di ketchup in casa.

Sapore

Il ketchup ha un profilo di sapore fortemente acido a causa del suo contenuto di aceto. Per compensare la sua acidità, è arricchito con un dolcificante, il che spiega il suo sapore dolce.

Usi culinari

Il ketchup è generalmente usato come condimento da tavola. È anche comunemente usato per condire hot dog, hamburger e tutti i tipi di panini. Si può anche usare per fare la salsa barbecue o il condimento per l’insalata.

error: Contenuto protetto!