Cos'è il pepe bianco?

Cos’è il pepe bianco?

Storia

La storia del pepe bianco è profondamente legata a quella del pepe nero poiché entrambi provengono dallo stesso frutto. Il pepe nero e il pepe bianco provengono dalle drupe della pianta Piper nigrum. La differenza è che i grani di pepe bianco sono stati privati della loro pelle scura, il che cambia sia il loro sapore che l’aspetto. Per ottenere i grani di pepe bianco, le drupe sono lasciate maturare prima di essere messe a bagno in modo che le bucce possano essere strofinate via.

Per gran parte della storia umana, il pepe è stato una delle spezie più importanti. Si potrebbe anche dire che il suo valore è superato solo da quello del sale. La storia del commercio delle spezie si basa principalmente sulla storia del pepe, che comprende sia il pepe nero che quello bianco.

La pianta Piper nigrum è originaria del sud-est asiatico e il pepe era già usato dai cuochi indiani nel 2000 a.C. Gli antichi egizi usavano il pepe per mummificare i morti; grani di pepe sono stati trovati nella tomba di Ramses II e si crede che il pepe fosse usato come moneta nell’antica Roma.

Il pepe era una merce preziosa in Inghilterra nel IX secolo e una corporazione del pepe fu fondata a Londra nel 1180. I veneziani e i genovesi avevano il monopolio del commercio del pepe in Europa nel Medioevo.

Oggi, gran parte del pepe bianco del mondo proviene dall’Indonesia. In particolare, proviene da un’isola a sud-est di Sumatra chiamata Bangka. Il Brasile è il secondo maggior produttore, ma il suo pepe bianco è mite rispetto alla varietà indonesiana.

Sapore

Il pepe bianco ha un sapore più mite e semplice del pepe nero, poiché gran parte della complessità e della piccantezza del pepe si trova nella buccia scura delle drupe. L’aroma del pepe bianco è molto diverso da quello del pepe nero; alcuni lo descrivono come se avesse un odore di muffa.

Usi culinari

Il pepe bianco è più comune del pepe nero in alcuni paesi europei e in alcune parti dell’Asia. Per ragioni estetiche, molti cuochi europei (soprattutto francesi) preferiscono usare il pepe bianco piuttosto che quello nero. Il pepe nero produce macchie nerastre in piatti di colore chiaro, mentre il pepe bianco aggiunge sapore e calore leggero pur essendo praticamente invisibile.

error: Contenuto protetto!