Cos'è il prezzemolo?

Cos’è il prezzemolo?

Storia

Il nome “prezzemolo” deriva dalla parola greca “petro”. “Petro” significa pietra perché il prezzemolo è stato trovato a crescere sulle colline rocciose della Grecia. La leggenda greca vuole che la pianta sia cresciuta dove il sangue di Archemoro fu versato dopo essere stato morso da un serpente.

Gli antichi greci usavano il prezzemolo come simbolo di morte piuttosto che come erba da cucina. Gli antichi romani usavano il prezzemolo come digestivo e lo spargevano sui cadaveri per coprire l’odore di decomposizione.

Più tardi nella storia, il prezzemolo fu menzionato tra le piante dei giardini di Carlo Magno e Caterina de Medici. Si dice che a Carlo Magno piacesse mangiare formaggio con semi di prezzemolo.

La coltivazione del prezzemolo in epoca medievale era circondata dalla superstizione. Le superstizioni includevano l’idea che i semi di prezzemolo andassero all’inferno e indietro per nove volte prima di germinare. Questo è stato pensato per spiegare il lungo tempo di germinazione della pianta. Un altro detto dell’epoca era che solo quando una donna è padrona di casa cresce il prezzemolo.

Il medico e astrologo del XVII secolo, Nicholas Culpeper, considerava il prezzemolo un diuretico ed era convinto che potesse alleviare i disturbi associati alle mestruazioni e farle apparire.

Sapore

Il prezzemolo è molto usato come guarnizione e molti lo considerano insipido. Mentre il prezzemolo tritato può rendere un piatto più attraente, il prezzemolo è molto più importante del suo aspetto.

Il valore aggiunto del prezzemolo è una leggera amarezza. Questa amarezza può ravvivare i sapori nello stesso modo in cui lo fa l’aggiunta di succo di limone. Fornisce un contrasto che permette agli altri sapori di spiccare.

La cottura per lunghi periodi di tempo può smorzare il suo sapore. È quindi preferibile aggiungere il prezzemolo fresco tritato proprio alla fine della cottura.

Si noti che la varietà a foglia piatta ha un sapore più forte di quella a foglia riccia.

Usi culinari

Il prezzemolo è l’ingrediente principale del chimichurri, una marinata e un condimento sudamericano. Il chimichurri si usa per accompagnare le carni alla griglia, specialmente il manzo.

Il prezzemolo può anche essere aggiunto alla carne macinata per le polpette o all’impasto del pane.

error: Contenuto protetto!