Perché e come reidratare le erbe culinarie?

Perché e come reidratare le erbe culinarie?

La disidratazione è la rimozione dell’umidità dalle erbe fresche; la reidratazione è il ritorno dell’umidità alle erbe secche.

Le erbe vengono essiccate per farle durare più a lungo, ma le erbe essiccate raramente sono migliori di quelle fresche. L’essiccazione provoca l’ossidazione, che può avere effetti negativi sul sapore e sulla consistenza delle erbe.

Mentre di solito non è necessario reidratare le erbe secche prima di usarle in un piatto, ci possono essere momenti in cui è necessario farlo.

Perché reidratare le erbe culinarie?

La presenza di umidità è essenziale perché le erbe esprimano tutto il loro sapore. L’essiccazione può alterare alcuni aspetti del sapore delle erbe. Le erbe essiccate a volte hanno un sapore stantio e perdono alcune delle loro note aromatiche rispetto alle erbe fresche.

La reidratazione non tira fuori tutti i sapori che si trovano nelle erbe fresche, ma può tirarne fuori alcuni. Una volta che le erbe sono state reidratate, i pori delle foglie si aprono e rilasciano più composti aromatici.

Reidratare le erbe secche dà loro più volume e ammorbidisce la loro consistenza. A volte è desiderabile rendere le erbe secche più morbide in modo che siano più facili da mangiare.

La maggior parte delle erbe culinarie sono ricche di sostanze nutritive. Questi nutrienti vengono rilasciati più facilmente quando le erbe essiccate vengono reidratate.

Come si reidratano le erbe?

In molti casi, le erbe possono essere reidratate semplicemente aggiungendole a un piatto contenente del liquido. Per esempio, l’origano e il basilico secchi possono essere reidratati in un sugo per la pasta durante una lunga e lenta cottura.

Il processo di reidratazione permette a queste erbe di aggiungere il loro sapore al piatto. Può essere necessario aggiungerli all’inizio del processo di cottura in modo che abbiano il tempo di rilasciare tutto il loro sapore. Questo è particolarmente importante per le erbe forti come l’origano, il timo e le foglie di alloro.

In alcune ricette, è necessario reidratare le erbe prima di utilizzarle. Il liquido che usi farà la differenza. Se la vostra ricetta vi chiede di reidratarli con acqua, non ha molto senso. Tuttavia, alcune ricette possono richiedere l’uso di vino, aceto o un altro liquido per la reidratazione. In questo caso, la fonte di umidità può avere un effetto maggiore sul sapore dell’erba.

Se state facendo un burro composto con erbe secche, può essere saggio ammorbidire le erbe in acqua prima.

error: Contenuto protetto!