Cos'è il sedano in polvere?

Cos’è il sedano in polvere?

Storia

Il termine “sedano in polvere” può riferirsi al sedano disidratato macinato o ai semi di sedano macinati. I semi di sedano macinati provengono da una varietà di sedano diversa da quella comunemente consumata in Occidente. Questa varietà è chiamata “smallage” ed è usata in Cina e nel sud-est asiatico.

Il sedano è stato usato fin dai tempi degli antichi egizi. I semi di sedano sono stati scoperti nella tomba di Tutankhamon. Si crede che il sedano abbia avuto origine nella regione mediterranea.

Gli antichi romani furono i primi a usare la pianta come condimento. Gli italiani e i francesi si sono trasmessi l’amore per le proprietà della pianta. Il sedano è stato addomesticato nel Medioevo e continua a giocare un ruolo importante nella cucina europea moderna, così come nella cucina di vari paesi asiatici, tra cui Cina e India.

Sapore

Il sedano in polvere formato da gambi, foglie o succo di sedano ha il sapore erbaceo e saporito del sedano.

Il sedano in polvere ottenuto dai semi di sedano ha un sapore simile, ma leggermente più intenso e con un tocco di amaro.

Usi culinari

Oltre ad essere un condimento popolare in molti piatti tradizionali come l’insalata di patate, il sedano in polvere può essere usato per insaporire crauti e condimenti per insalata. È anche un ingrediente popolare per i cocktail Bloody Mary. Si può anche usare nei barbecue e nelle marinate.

Il sedano in polvere è anche un efficace conservante alimentare. Il sedano in polvere, se ottenuto dal succo di sedano, ha un contenuto di nitrato di circa il 2,75%, il che lo rende un buon conservante per la carne. È comunemente usato nei prodotti a base di carne biologica come la pancetta e gli hot dog. È considerato un’alternativa più sana al nitrato di sodio, che è proibito negli alimenti biologici.

error: Contenuto protetto!