Cosa sono i semi di sesamo?

Cosa sono i semi di sesamo?

Storia

Il sesamo è uno degli alimenti più antichi dell’umanità. È una delle prime piante nella storia dell’uomo ad essere coltivata per i suoi semi e oli piuttosto che per le sue foglie, frutti o radici.

Il termine “sesamo” risale all’antico Egitto. L’antico termine egiziano per il sesamo era sesemt. Altri riferimenti al sesamo risalgono agli Assiri. Secondo la leggenda assira, i loro dei bevevano vino di sesamo prima di creare la Terra.

Si pensa che il sesamo abbia avuto origine in India, ma la sua diffusione si è estesa sia in Cina che in Africa. Anche i cinesi usavano l’olio di sesamo come combustibile per le loro lampade 5.000 anni fa.

Ci sono prove che i semi di sesamo sono stati portati in America dagli schiavi. Nel XVIII secolo, il sesamo era già una coltura importante negli Stati Uniti meridionali.

I semi di sesamo sono ampiamente coltivati in Asia, e la Cina e l’India sono tra i maggiori produttori del continente. In Africa, la Nigeria e il Sudan sono anche tra i principali produttori mondiali.

Sapore

I semi di sesamo bianco hanno un aroma di caramello con note di nocciola e zucchero. I semi di sesamo nero hanno un aroma più ricco che è simile al cioccolato fondente.

Usi culinari

I semi di sesamo sono schiacciati e aggiunti ai moli in Messico, macinati per fare la tahina in Medio Oriente e usati come ingrediente nello shichimi togarashi in Giappone.

error: Contenuto protetto!