Come sostituire l'acido citrico?

Come sostituire l’acido citrico?

L’acido citrico è un acido debole con molte applicazioni culinarie. Si usa nella fabbricazione del formaggio per acidificare il latte e si aggiunge al borscht per dargli una nota piccante. L’acido citrico è anche un efficace conservante presente in molte bevande.

A causa del suo ruolo molto specifico, non è un ingrediente che si può semplicemente omettere. Per sostituirlo, considerate uno di questi sostituti.

1. Succo di limone

Il succo di limone è una delle migliori fonti di acido citrico. Oltre a fornire gran parte del sapore aspro che ci si aspetta dall’acido citrico, il succo di limone fornisce anche nutrienti che non si trovano nell’acido citrico. La vitamina C è uno di questi nutrienti. Il succo di un limone intero contiene circa 3 g di acido citrico. Si noti che questa quantità può variare a seconda delle dimensioni del limone e della cultivar.

Poiché il succo di limone è un liquido e l’acido citrico puro è una polvere, potrebbe essere necessario regolare la ricetta per compensare la sua presenza. Ridurre la quantità totale di altri liquidi nella ricetta per evitare che diventi troppo acquosa.

2. Acido tartarico

L’acido tartarico viene dall’uva mentre l’acido citrico viene dagli agrumi. Entrambi sono usati come agenti acidificanti e possono dare un gusto piacevolmente aspro ai vostri piatti. L’acido tartarico è il componente responsabile dell’acidità dei vini fatti con l’uva ed è comunemente usato in combinazione con il bicarbonato di sodio per fare la crema di tartaro.

Anche se molte persone si riferiscono alla crema di tartaro come all’acido tartarico, in realtà sono molto diversi a causa della presenza di una molecola di potassio supplementare nella crema di tartaro. La molecola di potassio in più impedisce alla crema di tartaro di essere solubile in acqua, mentre l’acido tartarico si dissolve in acqua.

L’acido tartarico è venduto in polvere, proprio come l’acido citrico. Dato che è una polvere, non c’è bisogno di cambiare le quantità di liquido usate nella vostra ricetta.

L’acido tartarico ha un sapore acido molto più forte dell’acido citrico, quindi dovrai usarne molto meno. Usa un quarto di quello che la tua ricetta richiede per l’acido citrico.

3. Aceto

L’aceto è acido acetico diluito con acqua. Di solito è 4-7% di acido acetico e 93-96% di acqua. In altre parole, può essere descritto come un acido acetico debole. Come l’acido citrico, è un agente acidificante che può essere usato per conferire un sapore molto simile a quello dell’acido citrico.

Come per il succo di limone, può essere saggio adattare la vostra ricetta per compensare il liquido extra che l’aceto fornisce se lo usate per sostituire l’acido citrico. Si noti che ci sono diversi tipi di aceto e non tutti sono buoni sostituti dell’acido citrico. L’aceto bianco distillato è il migliore, in quanto conferisce acidità senza contrastare i sapori del vostro piatto.

Sappiate che l’aceto è molto meno acido dell’acido citrico. Se usate l’aceto come sostituto dell’acido citrico, dovrete usare circa quattro volte la quantità specificata nella vostra ricetta per l’acido citrico.

4. Acido ascorbico

L’acido ascorbico può essere usato in alcune applicazioni che richiedono acido citrico. L’acido ascorbico è un altro acido che si trova negli agrumi. È il nome chimico della vitamina C e può dare ai cibi una nota piccante mentre agisce come conservante. Le compresse di vitamina C schiacciate sono una buona fonte di acido ascorbico.

error: Contenuto protetto!