Come sostituire l'amido di mais?

Come sostituire l’amido di mais (maizena)?

Avrete bisogno di un addensante efficace se state facendo un ripieno di torta, una salsa o un condimento. L’amido di mais è l’addensante preferito da molti cuochi. È economico e facile da trovare. Se hai bisogno di un addensante e la tua scorta di amido di mais si sta esaurendo, non farti prendere dal panico. Prova uno di questi sostituti.

1. Tapioca

La tapioca è fatta dalla radice di manioca essiccata e macinata. Si ottiene una farina fine con una consistenza molto simile a quella dell’amido di mais. Come l’amido di mais, la tapioca può essere usata per addensare i liquidi senza alterarne il sapore. Per alcuni amanti della tapioca, sarebbe preferibile all’amido di mais perché non maschera il sapore, cosa che l’amido di mais può fare anche se il suo sapore è neutro.

Usate la tapioca esattamente nello stesso modo in cui usereste l’amido di mais. Fai un impasto mescolandolo con acqua e aggiungilo a ciò che vuoi addensare. Notate che il suo potere addensante è un po’ meno di quello dell’amido di mais, il che significa che dovrete usarne il doppio di quello che la vostra ricetta richiede per l’amido di mais.

2. Arrowroot

Come la tapioca, l’arrowroot è fatta da tuberi. I tuberi dell’ arrowroot provengono dalla pianta Maranta arundinacea, che è un membro della famiglia delle Marantaceae. Fornisce un sapore neutro e un buon addensamento, proprio come l’amido di mais e la tapioca.

L’arrowroot ha una serie di vantaggi rispetto all’amido di mais, tra cui il fatto che può resistere all’acidità senza rompersi, cosa che l’amido di mais non può fare. Inoltre, può anche essere congelato e scongelato senza perdere le sue proprietà.

Usare l’arrowroot come sostituto dell’amido di mais in un rapporto di 1:1. Usate la stessa quantità di amido di mais richiesta nella vostra ricetta e mescolatelo con l’acqua per fare un impasto. Notate che l’arrowroot non sarà efficace in un liquido contenente latticini e si romperà se lo riscaldate troppo. Dovrete togliere dal fuoco il piatto in cui l’avete aggiunto non appena inizia ad addensarsi.

3. Farina

La farina è fatta di grano e non di mais. Contiene proteine, grassi e zuccheri oltre all’amido. A causa della sua composizione chimica, non ha un sapore neutro. È preferibile usarlo in piatti con un gusto forte che ne mascheri la presenza. Notate anche che poiché la farina non è un amido puro, ce ne vuole di più per addensare una data quantità di liquido rispetto all’amido di mais, che è molto più puro.

Inoltre, i liquidi addensati con la farina non saranno così chiari e brillanti come quelli addensati con gli addensanti di cui sopra; le salse saranno torbide con una superficie opaca, rendendo la farina più adatta a piatti contenenti prodotti caseari. La farina può tollerare sia gli ambienti acidi che le alte temperature.

Per usare la farina come sostituto dell’amido di mais, usate il doppio della quantità richiesta per l’amido di mais nella vostra ricetta. Fate un impasto come con gli altri addensanti di cui sopra e aggiungetelo al vostro piatto.

4. Fecola di patate

La fecola di patate è un amido derivato dai tuberi di patata e funziona come tutti gli addensanti di cui sopra; basta mescolarla con acqua per fare un impasto. Come la tapioca e l’arrowroot, può addensarsi a una temperatura inferiore e quindi non ha bisogno di essere bollita.

error: Contenuto protetto!