Come sostituire il basilico sacro?

Come sostituire il basilico sacro?

Considerato parte del patrimonio culturale dell’India, il basilico sacro è ampiamente usato nella cucina tailandese e vietnamita. Ha un aroma intenso, simile a quello dei chiodi di garofano, così come un leggero sentore di pepe e sottili note di liquirizia.

Il basilico sacro è apprezzato soprattutto nei piatti saltati in padella in Thailandia. Se volete fare questo tipo di piatto thailandese, il basilico sacro è un ingrediente importante per ottenere il giusto sapore, ma potrebbe non essere l’erba più facile da trovare.

Se il tuo negozio asiatico abituale è chiuso o ne hai bisogno immediatamente, considera uno di questi sostituti.

1. Basilico mediterraneo

Si stima che ci siano tra 50 e 150 varietà di basilico, la più popolare nella cucina occidentale è il basilico mediterraneo. Per questo è il più facile da trovare. Altri nomi del basilico mediterraneo sono basilico romano, basilico di Genova e basilico dolce.

Questa erba è ben nota per il suo ruolo nella cucina italiana dove il suo sapore è usato nei sughi per la pasta, nel pesto e in una varietà di ricette dall’agnello alle insalate. Il basilico mediterraneo ha la stessa nota pepata del basilico sacro, con alcune sfumature di menta, simili ai chiodi di garofano. Ci sono anche sentori di anice e liquirizia.

Il basilico mediterraneo funzionerà con la maggior parte delle altre erbe e spezie che troverete in un piatto che richiede il basilico sacro. Cominciate a usare esattamente la stessa quantità di basilico mediterraneo richiesta dalla ricetta e aumentate la quantità come preferite.

2. Basilico thai

Il basilico thai è un’altra varietà di basilico che è popolare nella cucina asiatica. Infatti, è usato in alcune ricette di frittura che richiedono il basilico sacro. Poiché il basilico sacro non è sempre facile da trovare, molti ristoranti thailandesi nel mondo occidentale usano invece il basilico thai.

È simile al basilico sacro in quanto ha molte delle stesse note di sapore, compreso il forte sapore di chiodi di garofano e una leggera piccantezza. Il basilico thai è anche usato in una varietà di piatti saltati in padella, proprio come il basilico sacro.

È un eccellente sostituto in quanto è più simile al basilico sacro rispetto alle altre alternative elencate di seguito. Quando si usa il basilico thai al posto del basilico sacro, aggiungere la stessa quantità richiesta per il basilico sacro nella ricetta e regolare a piacere.

3. Origano

L’origano è un membro della famiglia della menta, proprio come il basilico. Ha un sapore caratteristico con note di pepe e chiodi di garofano che ricordano il basilico.

A differenza degli altri sostituti in questa lista, l’origano è meglio usato in forma essiccata, poiché le foglie fresche possono essere un po’ troppo pungenti e aggressive. Usate circa la metà della quantità di origano necessaria al basilico sacro nella vostra ricetta e aggiungetene altro a piacere.

4. Rosmarino

Il rosmarino è un altro membro della famiglia della menta che ha molto in comune con il basilico. Non solo è molto aromatico, ma può anche accoppiarsi con la maggior parte degli altri sapori che vanno nei piatti che richiedono il basilico sacro. Si noti che la piccantezza del rosmarino significa che è necessario usarne meno per ottenere lo stesso effetto. Inizia con circa un quarto della quantità di basilico necessaria per la tua ricetta e rafforza come necessario.

5. Finocchio

Il finocchio non è un membro della famiglia della menta, ma ha un leggero sapore di liquirizia che può renderlo un efficace sostituto del basilico sacro. Il finocchio è spesso usato come una verdura piuttosto che per insaporire i piatti, quindi può sostituire con successo il basilico sacro nei piatti pronti.

error: Contenuto protetto!