Come sostituire il brandy?

Come sostituire il Brandy?

Una quantità relativamente piccola di alcol può fare una grande differenza in un piatto, sia che venga aggiunta sotto forma di vino o di uno spirito come il Brandy.

Se non avete il Brandy a portata di mano, o se non volete aggiungere alcol alla vostra ricetta, ci sono molte alternative, sia alcoliche che non alcoliche.

1. Estratto di liquore

Se volete che la vostra ricetta abbia un sapore il più vicino possibile all’originale, l’estratto di liquore è la scelta migliore. L’estratto di liquore è comunemente usato nelle ricette di dessert per sostituire le note aromatiche e leggermente dolci del Brandy, ma è ugualmente adatto ai piatti salati.

Diluire una parte di estratto di liquore con quattro parti di acqua e aggiungerlo a una salsa o a una marinata come si farebbe con il Brandy. Ignorare tutti i passaggi che richiedono di bruciare il Brandy, poiché questi passaggi non sono più necessari.

2. Acquavite

Se non vi dispiace usare l’alcol nel vostro piatto, ma non avete il Brandy a portata di mano, altri acquaviti possono essere usati come sostituti. La Vodka è inodore e insapore, il che la rende poco utile.

Molte altre varietà di liquori, tuttavia, possono aggiungere un tocco interessante alla tua ricetta. Il Bourbon è terroso e leggermente dolce, mentre lo Scotch aggiunge un tocco unico con le sue note affumicate. Anche se più dolce, si può usare anche il Rum. Anche la Tequila è adatta in alcuni casi.

Il Gin è caratterizzato da note fresche, legnose e vegetali. Non è quindi adatto a tutte le ricette. Tuttavia, il Gin funziona molto bene con la selvaggina e il pollame.

Tutti questi alcolici possono cambiare il profilo di sapore della tua ricetta, quindi usali con attenzione e con parsimonia.

3. Vino

In definitiva, il Brandy non è altro che vino distillato per concentrare i suoi sapori. Se non avete il Brandy a portata di mano, potete ottenere un risultato paragonabile usando invece un vino corposo.

Lo Sherry secco, il Marsala, il Porto Tawny e altri vini dal sapore intenso sono tutte buone opzioni che offrono una profondità simile al Brandy.

Alcune varietà di vino sono più dolci di altre, quindi aggiungere un po’ di aceto o succo di limone alla ricetta può essere una buona idea per bilanciare i sapori.

Anche se i vini rossi forniscono un sapore più ricco e complesso, usate un vino bianco corposo piuttosto che un vino rosso se state facendo un piatto chiaro e volete mantenere il suo colore originale.

4. Succo di frutta

Alcune varietà di Brandy, specialmente quelle a base di frutta come il famoso Calvados, aggiungono un sacco di sapore fruttato a una ricetta. Una semplice spruzzata di succo di frutta può essere un’interessante alternativa al Brandy in molti piatti, e produrre un sapore molto vicino a quello dell’originale.

Il succo di mela o il succo d’uva bianca sono buoni sostituti del Brandy in molte ricette, specialmente quelle che coinvolgono il maiale o il pollame. Assicuratevi di usare succo di frutta al 100%, il che significa senza zuccheri aggiunti, per evitare di rovinare il vostro piatto.

Se la vostra ricetta originariamente prevedeva un Brandy fruttato, usate il succo di frutta corrispondente, poi aggiungete qualche goccia di Vodka o un altro spirito dal sapore neutro, se volete, per completare la somiglianza.

error: Contenuto protetto!