Come sostituire il cognac?

Come sostituire il cognac?

Il cognac è un brandy originario di Cognac, Francia. Deve soddisfare criteri specifici: deve essere stato invecchiato in botti di rovere per almeno due anni in una distilleria registrata presso il Bureau National Interprofessionnel du Cognac (BNIC); la gradazione minima deve essere del 40%; non possono essere aggiunti additivi; e un’etichetta sulla bottiglia deve mostrare tutte le informazioni sul brandy, la fonte esatta delle uve e il nome e l’indirizzo del produttore.

Se non avete cognac in magazzino o volete sostituirlo per qualche altra ragione, ecco alcuni dei migliori sostituti possibili.

1. Brandy

Il termine brandy è stato introdotto in Europa nel XVI secolo. Deriva dalla parola olandese “brandewijn”, che significa “vino bruciato”. Il termine brandy è usato per descrivere qualsiasi spirito a base di vino, indipendentemente dalla sua origine o dal metodo di produzione.

Poiché il cognac è un tipo di brandy, potete usare un altro tipo di brandy nelle vostre ricette. Basta controllare l’etichetta e non scegliere un brandy aromatizzato, come quello di albicocca, se non si vuole rovinare il piatto.

Potete anche provare lo scotch, il whisky o il rum a seconda della ricetta che state cucinando.

2. Vino

Il cognac è fatto dall’uva, proprio come il vino. Quindi potete provare a sostituire il cognac con il vino nelle vostre ricette.

Fate attenzione alla varietà di vino che usate perché dovrebbe avere un sapore simile al cognac. Scegliete un vino da medio a pieno corpo che non sia troppo dolce, come uno sherry o un porto.

3. Succo di frutta

Si può anche sostituire il cognac con una bevanda analcolica in una ricetta. Il cognac è fatto con l’uva, quindi il succo d’uva è la scelta più ovvia, purché ci si assicuri di usare succo d’uva non zuccherato.

Puoi anche provare altri succhi di frutta come il succo di mela, di pesca o di albicocca, purché non contengano zuccheri aggiunti.

error: Contenuto protetto!