Come sostituire il cremor tartaro?

Come sostituire il cremor tartaro?

Il cremor tartaro è il risultato della fermentazione del vino e ha molte applicazioni nella panificazione. È utile sia come lievito che come fonte di acidità.

Il cremor tartaro è anche facile da trovare e relativamente conveniente, quindi dovreste cercare di tenerlo a portata di mano se cucinate regolarmente torte di meringa o fate sciroppi.

Il cremor tartaro ha una durata di conservazione illimitata, purché lo si tenga lontano dal calore. Se hai finito il cremor tartaro, prova uno di questi sostituti.

1. Succo di limone o aceto

Uno degli usi più comuni del cremor tartaro è come stabilizzatore per gli albumi. Non aiuta gli albumi a guadagnare volume, ma evita che si smontino. Il cremor tartaro fa questo impedendo alle proteine dell’albume di legarsi chimicamente. Questo perché è acido, il che significa che altri prodotti acidi possono essere altrettanto efficaci. Il succo di limone e l’aceto sono due degli ingredienti acidi che è più probabile che abbiate nella vostra cucina.

Quando si usa il cremor tartaro come stabilizzatore, si raccomanda di aggiungere ⅛ di cucchiaino per ogni albume che si usa. Potete sostituire questa quantità con ¼ di cucchiaino di aceto o di succo di limone.

Un altro uso comune per il cremor tartaro è quello di fare sciroppi. Impedisce la cristallizzazione dello sciroppo scindendo le molecole di zucchero in fruttosio e glucosio. Lo fa a causa della sua natura acida. Come per gli albumi, qualsiasi ingrediente acido andrà bene, ma il succo di limone e l’aceto sono tra i più facili da trovare. Per fare uno sciroppo semplice con due tazze di zucchero per una tazza d’acqua, si usa ¼ di cucchiaino di cremor tartaro. Invece, puoi usare ¼ di cucchiaino di succo di limone o di aceto.

2. Lievito chimico

Il lievito chimico è una miscela di bicarbonato di sodio e cremor tartaro. Il cremor tartaro è usato per far reagire il bicarbonato di sodio, che è alcalino. Il cremor tartaro è spesso usato per fare gli snickerdoodles. La maggior parte delle ricette di snickerdoodle contengono anche bicarbonato di sodio. È il cremor tartaro che dà a questi biscotti la loro caratteristica asprezza, mentre serve anche come agente lievitante per renderli gommosi. Puoi semplicemente sostituire il cremor tartaro e il bicarbonato con il lievito chimico se hai finito il cremor tartaro.

Regola le tue ricette di conseguenza: un cucchiaino di lievito chimico è l’equivalente di ¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio e ⅝ di cucchiaino di cremor tartaro.

3. Latticello

Se la vostra ricetta contiene una quantità significativa di liquido lattiero-caseario come il latte o la panna, potreste essere in grado di sostituirne una parte con un latticino acido che può fornire molte delle proprietà benefiche del cremor tartaro. Il latticello è una buona opzione.

Il latticello è il residuo acido che risulta dalla zangolatura del burro ed è ampiamente usato nella panificazione. Per usarlo come sostituto del cremor tartaro, basta togliere mezza tazza di liquido per ogni ¼ di cucchiaino di cremor tartaro e sostituirlo con mezza tazza di latticello.

4. Yogurt normale

Lo yogurt normale è un altro prodotto lattiero-caseario acido che può essere un’alternativa efficace al cremor tartaro in molte ricette. Deve essere diluito con il latte fino ad avere la consistenza del latticello, e poi usato nello stesso modo del latticello di cui sopra.

error: Contenuto protetto!