Come sostituire la farina di manioca?

Come sostituire la farina di manioca?

Negli ultimi anni, la farina di manioca è diventata una farina senza grano alla moda. È ideale per la cottura perché contiene fibre, che possono aiutare a dare consistenza a certe preparazioni.

Nonostante la sua popolarità, potresti avere problemi a trovarlo nei negozi. Se la finisci o non riesci a trovarla, prova uno dei sostituti della farina di manioca qui sotto.

1. Farina universale

La farina universale è fatta con grano macinato e raffinato. Il suo principale svantaggio è il suo contenuto di glutine, quindi non è il miglior sostituto della farina di manioca se siete intolleranti al glutine. È importante notare che la farina di manioca e altre farine senza glutine sono usate come sostituti della farina di grano proprio perché sono senza glutine, non perché danno risultati superiori.

Se il glutine non è un problema per voi, la farina universale vi darà tutto ciò che volete dalla farina di manioca. È la scelta migliore per la consistenza e la versatilità delle ricette. Si noti che la farina universale è anche più nutriente della farina di manioca, quindi può arricchire il profilo nutrizionale di un piatto se usata come sostituto della farina di manioca. Quando viene usata come addensante, la farina universale ha un effetto simile alla farina di manioca, tranne che i liquidi addensati non sono così brillanti.

Si può usare la farina universale come sostituto 1:1 della farina di manioca in molte ricette, ma non in tutte. È importante notare che la farina di manioca ha una consistenza più leggera della farina universale, ma è più assorbente. Dovrete prendere in considerazione entrambe queste proprietà. Quest’ultima caratteristica significa che dovrete aumentare la quantità di liquido che aggiungete alla vostra ricetta.

2. Amido di tapioca

L’amido di tapioca proviene dalla stessa pianta che viene usata per fare la farina di manioca. Non sono lo stesso prodotto, ma sono spesso confusi l’uno con l’altro. Come la farina di manioca, l’amido di tapioca è senza glutine. Questo è importante perché la farina di manioca deve la sua attuale popolarità al fatto che non contiene glutine.

La differenza tra l’amido di tapioca e la farina di manioca è il grado di lavorazione. L’amido di tapioca è un prodotto molto più sofisticato in quanto la sua fibra e quasi tutti i suoi nutrienti sono stati rimossi. La differenza tra l’amido di tapioca e la farina di manioca è simile alla differenza tra la farina bianca raffinata e la farina integrale.

3. Arrowroot

Il termine “arrowroot” è spesso usato per designare l’amido di tapioca o la farina di manioca, ma questi tre prodotti non sono identici e non provengono dalla stessa pianta. L’arrowroot proviene da un’altra pianta tropicale chiamata Maranta arundinacea. L’arrowroot è meglio conosciuto come un addensante che può essere usato al posto dell’amido di mais, ma si può anche usare nella cottura.

Come la farina di manioca, l’arrowroot è senza glutine e quindi sicuro per le persone con malattia celiaca o condizioni simili. Se usate l’arrowroot nella cottura, notate che funziona meglio se mescolato con altre farine. Si dovrebbe usare solo per fare cose che devono essere croccanti, come biscotti o cracker.

4. Farina di avena

La farina di avena è senza glutine ma ricca di altre forme di proteine, il che significa che puoi usarla per fare diversi tipi di pane. Può essere usata da sola o mescolata con altre farine senza glutine.

error: Contenuto protetto!