Come sostituire il ghee?

Come sostituire il ghi?

Il ghi, o ghee, è un burro chiarificato originario dell’India. Si differenzia dagli altri grassi perché ha un punto di fumo molto alto (252°C) e si presta bene alla cottura ad alta temperatura.

Se non avete il ghi a portata di mano o volete sostituirlo per un altro motivo, ecco alcuni dei migliori sostituti possibili.

1. Burro

Il burro, puro e non salato, è un’ottima alternativa al ghi, soprattutto per le ricette che richiedono una cottura a bassa temperatura. Il burro ha un punto di fumo molto più basso, tra 120°C e 150°C, rispetto al ghi. Per evitare che il burro bruci o rosoli i vostri piatti, assicuratevi di aggiungere un po’ di olio di oliva se necessario.

2. Burro chiarificato

Poiché il ghi è un tipo di burro chiarificato che è stato lavorato, si può optare per il burro chiarificato normale. Tuttavia, il burro chiarificato non ha lo stesso sapore di nocciola e caramello del ghi. Per replicare questi sapori complessi, si può aggiungere olio di oliva.

3. Oli vegetali

Gli oli vegetali sono anche buoni sostituti del ghi perché hanno punti di fumo più alti del burro. Anche se hanno un sapore neutro rispetto al ghi, gli oli vegetali come l’olio di cocco, l’olio di avocado o l’olio di oliva sono buoni per cucinare e anche per friggere ad alte temperature.

Per la cottura, l’olio di cocco è l’opzione migliore perché fornisce un delizioso sapore e aroma di cocco.

error: Contenuto protetto!