Come sostituire il lievito in polvere?

Come sostituire il lievito in polvere?

Il lievito in polvere è un’invenzione relativamente moderna progettata per superare alcuni degli svantaggi dei vecchi agenti lievitanti. Fa bene il suo lavoro ed è quindi un articolo essenziale per ogni cuoco. Se hai bisogno di trovare un sostituto del lievito in polvere, considera le opzioni qui sotto.

1. Fai il tuo lievito in polvere

La chiave per fare il proprio lievito in polvere sta nel capire come funziona. Affinché il lievito in polvere funzioni, diversi ingredienti devono interagire per rilasciare gas e produrre l’effetto lievitante.

Nella ricetta tradizionale del lievito in polvere, gli ingredienti attivi sono il bicarbonato di sodio combinato con un agente acido. Il cremor tartaro è un popolare ingrediente acido. Un terzo ingrediente può anche essere aggiunto al lievito tradizionale per evitare che i due ingredienti principali reagiscano tra loro prima che sia necessario l’effetto lievitante. Questo terzo ingrediente è di solito l’amido di mais.

Per fare il lievito in polvere, mescolare due parti di bicarbonato di sodio con una parte di cremor tartaro. La miscela risultante dovrebbe funzionare bene come il lievito in polvere già pronto. Puoi usare la stessa quantità che la tua ricetta richiede per il lievito in polvere pronto.

2. Farina autolievitante

La farina autolievitante è una farina bianca per tutti gli usi che contiene già il lievito chimico. Il lievito è misurato con precisione e distribuito uniformemente nella farina per garantire una lievitazione costante. Ogni tazza di farina autolievitante contiene circa due cucchiaini di lievito.

Si può ridurre la proporzione di lievito aggiungendo farina normale per diluire l’impasto. Per esempio, potete ridurre il contenuto di lievito chimico di metà, fino a un cucchiaino per tazza, mescolando mezza tazza di farina universale con mezza tazza di farina autolievitante.

Lo svantaggio della farina autolievitante è che, mentre si può ridurre la concentrazione dell’agente lievitante, non si può aumentarla. Si può usare solo come sostituto del lievito in polvere nelle ricette che richiedono 2 cucchiaini o meno di lievito in polvere per tazza di farina.

3. Lievito

Alcuni storici credono che il lievito possa essere stato usato prima dell’invenzione della scrittura. È stato usato per fermentare l’alcol e fare il pane per oltre 5.000 anni.

Il lievito si riferisce in realtà a organismi microscopici che si nutrono di zucchero ed espellono anidride carbonica e alcol. È l’anidride carbonica che lo rende un agente lievitante così efficace e può anche renderlo un eccellente sostituto del lievito in polvere.

Il lievito è meglio usato come sostituto del lievito in polvere nelle ricette di panini e altri tipi di pane. Tuttavia, è possibile cucinare dolci come i plumcake lievitati con il lievito al posto del lievito in polvere.

Anche se il dosaggio esatto dipende dalla ricetta, in genere è necessario utilizzare circa 2 cucchiaini di lievito per 4 tazze di farina nella vostra ricetta.

4. Latticello e bicarbonato di sodio

Insieme, il latticello e il bicarbonato di sodio sono un’alternativa efficace al lievito in polvere. Questa combinazione include l’ingrediente principale del lievito in polvere, che è il bicarbonato di sodio. Contiene anche acido sotto forma di latticello, un prodotto di latte fermentato dal sapore acido.

L’acidità del latticello reagisce con il bicarbonato per produrre un effetto lievitante. Lo yogurt può essere usato al posto del latticello, poiché è anche acido.

error: Contenuto protetto!