Come sostituire il mirin?

Come sostituire il mirin?

Il mirin è diventato un ingrediente popolare in Occidente, dato che sempre più amanti del cibo giapponese cercano di replicare a casa alcuni dei loro piatti preferiti.

Il mirin non è sempre facile da trovare, soprattutto se ne hai bisogno in fretta. Qui sotto ci sono alcuni dei migliori sostituti del mirin.

1. Sakè

Il sakè è il perfetto sostituto del mirin, anche se di solito viene usato come bevanda piuttosto che per cucinare. Come il mirin, il sakè è un alcol di riso e ha un effetto simile sul cibo. Per esempio, può eliminare gli odori del pesce se lo si usa come marinata per i frutti di mare e può intenerire le carni.

Puoi anche usarlo per migliorare il sapore umami, che è così importante nella cucina giapponese. Alcuni esperti considerano il sakè superiore al mirin nell’esaltare i sapori e gli aromi di certi cibi.

Lo svantaggio del sakè è che è meno dolce del mirin e contiene più alcol. Pertanto, un dolcificante dovrebbe essere aggiunto per ottenere un gusto più vicino a quello del mirin. L’alcol di solito non è un problema in cucina, poiché la maggior parte di esso evapora.

2. Sherry

Lo sherry è un noto vino da tavola fatto da uve coltivate in Spagna. Uno dei fattori che rendono lo sherry un buon sostituto è la sua gradazione alcolica, che è di circa il 15%. La gradazione alcolica del Mirin è tipicamente del 14%, quindi i due sono quasi identici da questo punto di vista. La cottura riduce considerevolmente il contenuto alcolico dello sherry, quindi queste piccole differenze sono impercettibili in un piatto finito. Come il mirin, lo sherry è un po’ acido, quindi può aggiungere un po’ di acidità alla tua ricetta.

Se volete che il profilo di sapore del vostro sherry sia un po’ più vicino al mirin in termini di dolcezza, potete aggiungere una piccola quantità di zucchero. Si può anche migliorare la componente salata della tavolozza dei sapori aggiungendo un pizzico di sale.

Si può usare lo sherry come sostituto del mirin in qualsiasi piatto, ma funziona meglio in quelli che contengono verdure crucifere come i broccoli e il cavolo. Questo perché queste verdure sono spesso amare, e l’amarezza aiuta a mascherare le leggere differenze di gusto tra mirin e sherry.

3. Marsala

Il marsala è un vino siciliano che viene spesso usato in cucina. Come per lo sherry, ci sono due varietà di marsala: vino secco e vino liquoroso. Il liquore marsala è la migliore opzione per sostituire il mirin. Se usate il marsala secco, dovrete aggiungere zucchero o un altro tipo di dolcificante.

4. Aceto di riso

L’aceto di riso è un’altra soluzione a base di riso che darà al vostro cibo un po’ di acidità, proprio come il mirin. L’aceto di riso è eccellente per salse e condimenti. Non contiene alcool, che può essere un problema in alcuni casi, e bisogna aggiungere un po’ di zucchero per contrastare la sua acidità.

5. Aceto bianco

L’aceto bianco è probabilmente il sostituto del mirin più facile da trovare, ma è anche il più insipido. Vi darà una leggera acidità che potrebbe sostituire gli effetti del mirin. Tuttavia, sarà necessario aggiungere un po’ di zucchero per togliere un po’ di asprezza.

error: Contenuto protetto!