Come sostituire l'olio di sesamo?

Come sostituire l’olio di sesamo?

L’olio di sesamo si ottiene dall’estrazione dei semi di sesamo. È uno degli oli tradizionalmente usati in varie cucine asiatiche, ma è meglio conosciuto per il suo uso nella cucina cinese.

Le principali varietà di olio di sesamo disponibili sul mercato sono l’olio di sesamo leggero e l’olio di sesamo tostato. L’olio di sesamo leggero è fatto dai semi di sesamo crudi e non tostati, mentre l’olio di sesamo tostato è fatto dai semi di sesamo tostati.

Qui sotto ci sono alcuni dei più interessanti sostituti dell’olio di sesamo. La scelta del sostituto dipende dalla varietà di olio di sesamo che si vuole sostituire.

1. Olio di perilla

L’olio di perilla è un olio ottenuto dai semi asiatici che ha un sapore simile all’olio di sesamo. La perilla è una pianta della famiglia della menta. La varietà usata nella produzione dell’olio di perilla è strettamente legata allo shiso, una pianta molto popolare nella cucina giapponese. La perilla è coltivata nella Cina meridionale, in Giappone e in Corea.

Come l’olio di sesamo, potete usare l’olio di perilla solo per il suo sapore, spruzzandolo sul cibo appena prima di servire un piatto. Potete anche usarlo come olio da cucina, dato che ha un punto di fumo relativamente alto e ha diversi vantaggi per la salute rispetto ad altri oli da cucina convenzionali.

Un potenziale svantaggio dell’olio di perilla è che alcune persone notano una leggera nota di pesce, forse a causa del suo contenuto di acidi grassi omega-3. È anche più gustoso dell’olio di sesamo tostato.

2. Tahina

Se avete bisogno di un sostituto per il gusto dell’olio di sesamo, perché non usare un altro prodotto di semi di sesamo? La tahina è una crema liscia fatta con semi di sesamo macinati. Ha lo stesso sapore e le stesse sostanze nutritive dell’olio di sesamo perché contiene semi di sesamo.

Si può usare la tahina come sostituto dell’olio di sesamo in molte marinate, salse e condimenti che richiedono olio di sesamo. È una delle migliori opzioni per ottenere il sapore di sesamo. La tahina è una crema, non un olio. Pertanto, non sarà possibile utilizzarlo per friggere.

3. Fai il tuo olio di sesamo

È possibile fare l’olio aromatizzato al sesamo nella propria cucina. Per fare questo, avrete bisogno di semi di sesamo tostati e di un olio dal sapore neutro (olio di colza e oli vegetali sono buone opzioni) e di un frullatore.

Per prima cosa, scaldate insieme l’olio e i semi per circa 2 minuti, ma fate attenzione a non bruciarli. Lasciare raffreddare entrambi gli ingredienti. Poi frullare i semi di sesamo e l’olio in un frullatore e filtrare i semi. Il vostro olio di sesamo fatto in casa fornirà alcuni degli stessi sapori del normale olio di sesamo, ma non avrà lo stesso profilo nutrizionale.

4. Olio di oliva

L’olio di oliva può eventualmente essere usato come sostituto dell’olio di sesamo. È ampiamente disponibile e quindi poco costoso, e può essere utile come olio da cucina o per dare ai cibi un piacevole sapore di noce. Tuttavia, non ha lo stesso sapore dell’olio di sesamo, il che può essere un problema in molti piatti che tradizionalmente richiedono olio di sesamo.

error: Contenuto protetto!