Come sostituire le olive di Kalamata?

Come sostituire le olive di Kalamata?

Le olive di Kalamata sono di forma ovale, di colore viola e di consistenza carnosa. Sono leggermente più grandi delle altre varietà di olive. Sono noti per il loro alto contenuto di sale e il loro sapore aspro e fruttato.

A causa della loro terra d’origine, queste olive sono anche chiamate “olive greche”. Vengono raccolti a piena maturazione e poi salati. Sono utilizzati in una grande varietà di piatti.

Se non avete olive di Kalamata a portata di mano o volete sostituirle per un altro motivo, ecco alcuni dei migliori sostituti possibili.

1. Olive nere

Se non amate particolarmente il sapore aceto e salato delle olive di Kalamata, le olive nere sono una grande alternativa. Le olive nere hanno un gusto più sottile e fanno risaltare i sapori e gli aromi dei piatti.

Puoi usare le olive nere per condire le insalate, come guarnizione per le pizze, come tapenade o spalmabile, o come guarnizione per i panini.

2. Capperi

Se siete a corto di olive di Kalamata e avete bisogno di un ingrediente con un sapore simile, potete optare per i capperi. Come le olive di Kalamata, i capperi hanno un gusto pungente e salato.

I capperi si ottengono dai boccioli dei fiori dell’albero del cappero. Sono usati in molte parti del mondo, ma sono un ingrediente preferito nella cucina mediterranea.

Sono utilizzati per dare un “calcio” al cibo; sono principalmente destinati a contrastare la dolcezza e la cremosità dei piatti. I capperi sono usati in insalate, salse, pizze, cocktail, panini o come guarnizione su altri piatti. Alcuni frutti di mare possono essere resi molto saporiti dall’aggiunta di capperi.

3. Olive di Gaeta

Le olive di Gaeta sono piccole, ovali e carnose olive nere di origine italiana che possono essere usate nella tapenade, nelle insalate o semplicemente come antipasto.

Le olive di Gaeta acquistano un colore viola quando vengono messe in salamoia. Anche le olive di Kalamata sono di colore viola. A differenza delle olive di Kalamata, le olive di Gaeta hanno un gusto più sottile ma una salinità comparabile.

4. Olive di Nizza

Le olive di Nizza sono originarie della Francia. Sono di colore marrone, ma non molto carnosi. Sono tra le più piccole olive disponibili. Sono sottaceto, hanno un amaro naturale e un leggero sapore di noce.

Si possono sostituire le olive di Kalamata con le olive di Nizza nella maggior parte dei casi, soprattutto nelle insalate e nelle tapenades. Si dice anche che il gusto delle olive di Nizza si sposa bene con varie erbe, cipolle, pomodori, formaggio e un certo numero di spezie.

error: Contenuto protetto!