Come sostituire l'origano?

Come sostituire l’origano?

L’origano è un’erba molto popolare in molte cucine del mondo. Gioca un ruolo chiave in molte ricette di pizza e salse per la pasta. È anche un ingrediente comune in molte specialità greche.

Il suo morso piccante e il suo leggero tocco pepato lo rendono una spezia versatile che può migliorare una vasta gamma di piatti gustosi. L’origano è una di quelle erbe culinarie che ogni cuoco serio tiene nel suo cestino delle spezie, e alcuni lo coltivano anche nei loro giardini.

Nonostante la sua singolare importanza nella cucina occidentale, avete alcune alternative se non avete l’origano a portata di mano o volete sostituirlo per un altro motivo.

1. Maggiorana

L’origano e la maggiorana appartengono entrambi alla famiglia della menta e sono così simili che l’origano è spesso chiamato “maggiorana selvatica”.

La maggiorana ha un sapore più mite e floreale dell’origano, che è più brillante e deciso. Tuttavia, alcuni cuochi usano le due erbe in modo intercambiabile.

Molte ricette usano entrambe le erbe, beneficiando della complessità della maggiorana e della relativa piccantezza dell’origano.

Poiché il sapore della maggiorana è un po’ più delicato, non regge bene i lunghi tempi di cottura come l’origano. In altre parole, è una buona idea aggiungerlo alla fine della cottura.

Anche le proporzioni sono importanti. Utilizzare tre porzioni di maggiorana per sostituire due porzioni di origano.

2. Timo

Il timo è anche un membro della famiglia della menta. È un sostituto popolare dell’origano per molti intenditori. È particolarmente efficace nei piatti a base di pomodoro, così come in quelli a base di fagioli e patate. È anche utile nei condimenti per l’insalata.

D’altra parte, il timo sembra diverso dall’origano in quanto le sue foglie sono più piccole, ma il suo sapore è paragonabile a quello dell’origano. Si noti che ci sono molte varietà di timo. Scegliete le varietà francese e inglese per ottenere i migliori risultati.

Se sostituisci il timo con l’origano, usa esattamente la stessa quantità di timo che la tua ricetta richiede per l’origano.

3. Salvia

La salvia è un’altra erba mediterranea che molti cuochi considerano il condimento perfetto per i cibi grassi. Si abbina bene al pollame ed è un condimento popolare per accompagnare il tacchino nel giorno del ringraziamento negli Stati Uniti.

La salvia ha il vantaggio di poter essere combinata con la maggior parte delle erbe e funziona bene nella maggior parte dei piatti che richiedono l’origano, compresi i piatti di verdure e le zuppe. Si possono anche rosolare le foglie e usarle come guarnizione di fantasia.

Se usate la salvia invece dell’origano, è consigliabile scegliere la salvia fresca, che vi darà molte più scintille di sapore. A differenza dell’origano, la salvia secca è più blanda e non è ideale come sostituto.

Si noti che sia l’origano che la salvia sono abbastanza duri da sopportare lunghi tempi di cottura. Entrambe le erbe sono quindi ideali per piatti che richiedono una cottura a fuoco lento prolungata.

Se sostituisci la salvia con l’origano, usa esattamente la stessa quantità di salvia che la tua ricetta richiede per l’origano.

4. Basilico

Il basilico è un altro popolare sostituto dell’origano. È particolarmente buono per fare sughi per la pasta a base di pomodoro e piatti di carne.

error: Contenuto protetto!