Come sostituire il salgemma?

Come sostituire il salgemma?

Il salgemma non è molto conosciuto come sale da cucina, ma può essere molto utile in certi ambiti. La dimensione dei suoi grani e il fatto che non si dissolve così facilmente come i sali di struttura più fine lo rendono a volte una grande opzione.

Il rovescio della medaglia è che probabilmente avrai difficoltà a trovare del salgemma alimentare in un sacco che pesi meno di 20 kg, a meno che tu non faccia acquisti online. Se ne avete bisogno immediatamente, potete optare per uno di questi sostituti.

1. Sale kosher

Il sale kosher è il sale tradizionalmente usato nel rituale ebraico di preparazione della carne. Viene utilizzato per estrarre il sangue al fine di trasformare la carne in un prodotto kosher.

Il sale kosher ha il sapore caratteristico del sale senza l’amarezza che alcune persone associano al sale iodato. Ha anche cristalli più grandi del sale da cucina, il che lo rende un eccellente sostituto del salgemma. Un’altra importante somiglianza è che il sale kosher è privo di additivi come lo iodio o gli antiagglomeranti, proprio come il salgemma.

I suoi grandi cristalli impediscono al sale kosher di dissolversi rapidamente e permettono di utilizzarlo in certe applicazioni culinarie del salgemma, come la preparazione di croste di sale. Può anche essere usato per fare il gelato, che è il modo più comune di usare il salgemma in cucina.

Se state sostituendo il sale kosher con il salgemma, iniziate con la metà della quantità richiesta dalla ricetta e aggiungete altro se necessario.

2. Sale rosa dell’Himalaya

Il sale rosa dell’Himalaya proviene dalla miniera di sale di Khewra in Pakistan. Questo sale a grana grossa è estratto nello stesso modo del salgemma, ma contiene tracce di minerali che gli danno un colore rosa.

I cristalli sono generalmente di grandi dimensioni nella maggior parte dei casi. Sono di dimensioni simili ai cristalli di sale kosher. Il sale rosa dell’Himalaya extra grossolano è disponibile presso alcuni rivenditori. La dimensione dei cristalli è quindi più vicina a quella dei cristalli di salgemma. Come per il sale kosher, il sapore del sale rosa dell’Himalaya è quello che ci si aspetta da qualsiasi tipo di sale.

Il sale rosa dell’Himalaya extra grossolano può essere usato come sostituto 1:1 del salgemma, ma tenete presente che di solito è molto più costoso.

3. Sale di Maldon

A differenza del salgemma, il sale di Maldon viene estratto dall’acqua di mare. Il salgemma viene estratto dai depositi di sale del mondo. Il sale di Maldon proviene dalla regione dell’Essex nel Regno Unito e ha cristalli più grandi della maggior parte degli altri sali marini. Il risultato è un sale marino che ha un aspetto simile al sale kosher e può essere usato in molti piatti che richiedono salgemma.

Si noti che il sale di Maldon è molto apprezzato come sale da rifinitura ed è destinato ad essere usato per questo scopo. Come tale, è molto più costoso del salgemma. Usate circa la metà del sale di Maldon che la vostra ricetta richiede per il salgemma e aumentate il dosaggio se necessario.

4. Sale da cucina

Il sale da cucina è più economico delle altre alternative di salgemma elencate sopra e, sebbene contenga iodio e altri additivi, è ancora molto simile al salgemma. I suoi cristalli sono molto più fini, quindi dovrai usarne molto meno di quanto la tua ricetta richieda per il salgemma.

error: Contenuto protetto!