Come sostituire i semi di carvi?

Come sostituire i semi di carvi?

I semi di carvi sono una spezia versatile usata in molte cucine europee, asiatiche e africane. I loro sapori complessi funzionano bene sia in piatti salati che dolci e sono una parte importante della maggior parte delle ricette tradizionali di pane di segale.

Avrete bisogno di semi di carvi se avete intenzione di fare crauti, salsiccia polacca o harissa tunisina e volete che questi piatti abbiano un sapore autentico.

Se i semi di carvi non sono facilmente disponibili dove vivi o se ne hai bisogno immediatamente, considera uno di questi efficaci sostituti. La maggior parte di queste alternative sono disponibili nel vostro negozio di alimentari locale, o forse le avete già nel vostro armadio delle spezie.

1. Semi di anice

L’applicazione principale dei semi di anice e del carvi è quella di aggiungere note di liquirizia al profilo generale del sapore di un piatto. Sia i semi di anice che i semi di carvi sono membri della famiglia delle carote, che comprende anche altre spezie aromatiche come il cumino.

Il sapore di liquirizia che i cuochi cercano dai semi di carvi è presente in abbondanza nei semi di anice, tanto che questi semi sono inclusi nella composizione delle caramelle alla liquirizia.

Si noti che i semi di anice sono più adatti come sostituto dei semi di carvi quando vengono usati in preparazioni culinarie come pane e biscotti. Il sapore forte dei semi di anice resiste alla cottura senza diventare amaro.

Se sostituisci i semi di carvi con quelli di anice, tieni presente che l’anice ha il sapore più forte delle due spezie. Sperimentate con quantità inferiori a quelle richieste dalla vostra ricetta e regolatevi in base ai vostri gusti.

2. Semi di finocchio

I semi di finocchio, un altro membro della famiglia delle carote, sono popolari nella cucina italiana e indiana e sono anche molto comuni in Medio Oriente. Forniscono un sapore che molti consumatori associano ai salumi italiani.

I semi di finocchio forniscono note pulite di liquirizia che sono molto simili a quelle dei semi di anice. Queste due spezie sono in realtà abbastanza simili nel gusto e nell’aspetto da essere spesso confuse.

I semi di finocchio sono usati al meglio come sostituto dei semi di carvi nel curry, negli stufati e in piatti simili in cui è necessaria una spezia che possa resistere a lunghi tempi di cottura. In questi piatti serve anche una spezia che possa competere con altri sapori forti.

Se usate i semi di finocchio invece dei semi di carvi, usate la stessa quantità richiesta per i semi di carvi nella vostra ricetta.

3. Semi di nigella

Si dice che i semi di nigella siano stati usati fin dal regno di Tutankhamon. Come i semi di carvi, aggiungono note di liquirizia e sono quindi un sostituto accettabile.

Per ottenere i migliori risultati dai tuoi semi di nigella, dovresti tostarli o friggerli prima di usarli. Si noti anche che questa spezia è un buon sostituto dei semi di carvi in piatti umidi come stufati e curry, ma è anche usata nei pani, tra cui il naan indiano e il pane di segale russo.

Potete anche macinarli per usarli nelle miscele di spezie. I semi di nigella si mescolano bene con le erbe e le spezie comuni, tra cui il coriandolo e il timo.

4. Semi di aneto

I semi di aneto sono un altro modo per ottenere le note di liquirizia che ci si aspetta dai semi di carvi. L’aneto è un altro membro della famiglia delle carote, il che spiega le somiglianze. Questi semi sono ottimi per le zuppe di crema e per cucinare il cavolo.

5. Anice stellato

L’anice stellato è un’altra spezia che puoi usare per sostituire i semi di carvi. Le sue potenti note di liquirizia possono essere travolgenti, quindi usalo con parsimonia.

error: Contenuto protetto!