Come sostituire i semi di chia?

Come sostituire i semi di chia?

I semi di chia sono un’eccellente fonte di nutrienti e fibre. Possono essere usati come alternativa vegana alle uova e si possono cospargere su insalate e fiocchi d’avena per una texture più sofisticata.

Se stai cercando di ottenere più fibre e allo stesso tempo migliorare il sapore dei tuoi yogurt e frullati, dovresti considerare i semi di chia. Se non ti piacciono i semi di chia o non riesci a trovarli nel tuo negozio di alimentari abituale, considera uno dei sostituti qui sotto.

1. Semi di lino

I semi di lino provengono dalla pianta Linum usitatissimum e sono caratterizzati da un leggero sapore di noce. Sono disponibili in due varietà: scure e dorate. I semi di lino scuri hanno un sapore più terroso dei semi di lino dorati.

Sia i semi di chia che i semi di lino contengono mucillagini, un tipo di fibra solubile. Questa mucillagine si trasforma in un gel denso quando i semi vengono messi a bagno in acqua. Permette ad entrambi i tipi di semi di essere un efficace sostituto delle uova. Potete anche cospargerli su molti cibi diversi per dare loro una consistenza croccante.

Dal punto di vista nutrizionale, entrambe le varietà di semi forniscono benefici simili, tranne che i semi di lino devono essere macinati per trarne beneficio, mentre i semi di chia possono essere mangiati interi.

Se usate i semi di lino invece dei semi di chia, notate che il sapore dei semi di chia è neutro rispetto ai semi di lino, caratterizzati da un sapore di noce. Questo sapore di noce implica un maggiore potenziale di conflitto di sapori con i semi di lino. Il vantaggio è che si può esaltare il sapore dei cibi che avrebbero potuto essere insipidi se si fossero usati i semi di chia.

Se stai usando i semi di lino invece dei semi di chia per sostituire le uova, mescola un cucchiaio di semi di lino macinati con tre cucchiai di acqua e lascia riposare per almeno 15 minuti. Il gel risultante sostituirà un uovo.

2. Semi di canapa

La canapa e la marijuana appartengono alla stessa specie, ma sono piante radicalmente diverse. I semi di canapa non producono nessuno dei ben noti effetti della marijuana.

I semi di canapa differiscono dai semi di lino e dai semi di chia perché non sono mucillaginosi. Non producono lo stesso gel fibroso delle altre due varietà.

Tuttavia, forniscono molti degli stessi benefici nutrizionali, compresi alti livelli di acidi grassi omega-3. Contengono anche più acidi grassi omega-6 dei semi di chia e dei semi di lino.

Come i semi di lino, i semi di canapa hanno un sapore notevole. In altre parole, dovrete stare attenti ai potenziali conflitti di sapore. Potete cospargerli in frullati, insalate o muesli per un delizioso crunch.

3. Bucce di psillio

La buccia di psillio si riferisce al guscio esterno dei semi di una pianta chiamata Plantago Ovata. È un alimento a basso contenuto di carboidrati che può essere usato al posto di ingredienti come il pangrattato, che di solito contiene molti carboidrati.

Come i semi di chia, le bucce di psillio sono ricche di fibre solubili. A differenza degli altri due sostituti dei semi di chia di cui sopra, non sono croccanti, ma possono essere utilizzati come alternativa vegana alle uova e come agente legante.

Per sostituire un uovo, basta mescolare un cucchiaio di psillio con due cucchiai di acqua. La miscela dovrebbe addensarsi in meno di un minuto.

4. Germe di grano

Il germe di grano è la parte del chicco di grano che contiene l’embrione della futura pianta. Dal punto di vista nutrizionale, il germe di grano è un eccellente sostituto dei semi di chia e di lino. Fornisce molti minerali essenziali e copre gran parte del fabbisogno giornaliero di fibre. Tuttavia, potrebbe non essere adatto a ricette che richiedono un effetto croccante o come sostituto delle uova.

5. Amido di tapioca

L’amido di tapioca si ottiene dalla radice della pianta di manioca e può essere usato come sostituto delle uova in molte ricette. Tuttavia, non è un buon sostituto se volete i benefici nutrizionali dei semi di chia o la loro croccantezza.

error: Contenuto protetto!