Come sostituire i semi di sesamo?

Come sostituire i semi di sesamo?

I semi di sesamo sono usati in tutto, dal cibo giapponese ai bagel americani ai buns degli hamburger. Sono cosparsi sulle insalate per renderle più croccanti e usati per fare la tahina in Medio Oriente.

I semi di sesamo sono molto versatili e sono utili per la loro consistenza e il loro sapore di noce. Se la vostra ricetta li richiede e non ne avete a portata di mano, provate uno di questi sostituti.

1. Semi di papavero

I semi di papavero, che provengono dal papavero da oppio coltivato in Medio Oriente e in Asia, sono un sostituto dei semi di sesamo. I semi di papavero non hanno nessuna delle proprietà narcotiche della pianta da cui derivano.

Inoltre, hanno poco o nessun sapore finché non vengono cotti o arrostiti. La cottura o la tostatura fanno emergere note di nocciola e spezie che ricordano quelle dei semi di sesamo.

A causa della somiglianza dei sapori, i semi di papavero e di sesamo sono spesso usati in applicazioni simili. Entrambi sono usati nel pane, nei dolci e nelle caramelle.

Puoi usare i semi di papavero come sostituto 1:1 dei semi di sesamo nella maggior parte delle ricette. La differenza principale sarà cosmetica, poiché i semi di sesamo decorticati sono bianchi mentre i semi di papavero sono neri.

2. Semi di lino

I semi di lino provengono dalla pianta che fornisce la materia prima per i tessuti di lino. Sono famosi per il loro valore nutrizionale, in quanto sono ricchi di acidi grassi omega-3 e proteine.

Oltre al loro eccezionale valore nutrizionale, forniscono le stesse sfumature di nocciola dei semi di sesamo. Come i semi di sesamo, potete cospargerli su un’ampia varietà di alimenti per migliorare la consistenza e il sapore.

Si noti che i semi di lino devono essere macinati per ottenere il massimo beneficio nutrizionale, poiché sono difficili da digerire interi. Aggiungeteli ai dolci e ad altri prodotti da forno, proprio come i semi di sesamo.

Notate anche che i semi di lino macinati hanno un aspetto e una sensazione un po’ diversi dai semi di sesamo interi. Potrebbero non essere adatti a tutti i piatti che richiedono i semi di sesamo.

Usate la stessa quantità di semi di lino macinati come i semi di sesamo nella vostra ricetta.

3. Semi di girasole

I semi di girasole e i semi di sesamo sono entrambi carichi di oli salutari oltre che di proteine e carboidrati. I semi di girasole sono leggermente più grandi dei semi di sesamo, ma hanno un sapore simile di noce dolce. Come i semi di sesamo, aggiungono una piacevole croccantezza ai piatti.

Aggiungeteli a dessert e pasticcini o cospargeteli sull’insalata. Puoi usare i semi di girasole nella maggior parte delle ricette che richiedono i semi di sesamo. Anche se i semi sono un po’ più grandi e hanno una forma diversa, si avvicinano abbastanza al sapore e alla consistenza dei semi di sesamo.

4. Semi di canapa

I semi di canapa decorticati sono simili per dimensioni e aspetto ai semi di sesamo, e hanno un sapore simile quando vengono tostati. Possono essere usati in quasi tutti i piatti o prodotti da forno che richiedono semi di sesamo. Come i semi di lino, contengono molti nutrienti. Anche se i semi di canapa non sono ancora ampiamente disponibili in commercio, è possibile trovarli in alcuni negozi di alimentari.

5. Arachidi

Una quantità equivalente di arachidi schiacciate può essere un’alternativa efficace ai semi di sesamo se cercate un sapore di noce e non vi preoccupate troppo dell’aspetto. Le arachidi hanno il vantaggio di essere molto facili da trovare.

error: Contenuto protetto!