Come sostituire la vaniglia in polvere?

Come sostituire la vaniglia in polvere?

La vaniglia in polvere si riferisce a bacche di vaniglia che sono state disidratate e ridotte in polvere. È destinato ad essere usato in combinazione con ingredienti secchi. Fornisce un sapore pulito e forte di vaniglia senza alcun retrogusto di umidità o di alcol.

Se avete assolutamente bisogno dell’aroma di vaniglia in forma secca, potete comprare la vaniglia in polvere o provare a farvela da soli. Se cerchi solo il gusto della vaniglia e hai finito la vaniglia in polvere, puoi provare uno di questi sostituti.

1. Fai la tua vaniglia in polvere

Si possono essiccare le bacche di vaniglia conservandole per diverse settimane in una stanza con circolazione d’aria. Per disidratarli più rapidamente, potete metterli in un forno a bassa temperatura. Le bacche di vaniglia possono essere essiccate in un’ora se riscaldate in un forno regolato a circa 70°C. Possono poi essere macinati in un macinino per spezie.

In alternativa, l’estratto di vaniglia e l’amido di mais possono essere mescolati insieme per fare una polvere di vaniglia fatta in casa meno potente, senza dover comprare bacche di vaniglia e asciugarle da soli. Usate il doppio di questa polvere di vaniglia rispetto a quanto richiesto dalla vostra ricetta per una polvere di vaniglia fatta con bacche di vaniglia macinate.

2. Bacche di vaniglia intere

Le bacche di vaniglia intere sono la fonte dell’autentico sapore di vaniglia. Provengono da una specie di orchidea simile alla vite, originaria di alcune zone dell’America centrale. Per acquisire il loro sapore di vaniglia, le bacche devono essere raccolte prima della loro maturazione e poi fatte maturare. A causa del tempo e del lavoro necessario per portarli sul mercato, le bacche di vaniglia sono costose.

Detto questo, la maggior parte dei cuochi sarebbe d’accordo sul fatto che il prezzo ne vale la pena, perché le bacche di vaniglia forniscono quel puro e incontaminato sapore di vaniglia. Forniscono un aroma che è altrettanto ricco o più intenso della vaniglia in polvere. Puoi usare le bacche per fare il tuo estratto di vaniglia o semplicemente aggiungere i semi direttamente a un dessert.

Per usarli, bisogna dividere le bacche e raschiare i semi con la punta di un coltello. Hanno pochissima umidità, che è uno dei fattori principali che li rendono un ottimo sostituto della vaniglia in polvere. Usa i semi di una bacca di vaniglia per sostituire ogni cucchiaino di vaniglia in polvere nella tua ricetta.

3. Pasta di vaniglia

La pasta di vaniglia è una miscela di aromi di vaniglia da due fonti: bacche di vaniglia ed estratto di vaniglia. Contiene anche zucchero, acqua e un addensante. Come la vaniglia in polvere, la pasta di vaniglia non contiene alcol. Avrete quindi solo il gusto della vaniglia con una leggera dolcezza dello zucchero. Non ha retrogusto alcolico.

Poiché è stata addensata in una consistenza pastosa, la pasta di vaniglia non aggiungerà molta umidità alla tua ricetta; tuttavia, è meglio usarla nei dessert che contengono una certa umidità. Utilizzare la pasta di vaniglia per sostituire la vaniglia in polvere in un rapporto di 1:1.

4. Estratto di vaniglia

L’estratto di vaniglia è una soluzione ottenuta immergendo le bacche di vaniglia nell’alcool per estrarre la vanillina naturale. Oltre all’estratto di vaniglia standard, ci sono anche versioni a doppia e tripla forza.

error: Contenuto protetto!