Come sostituire lo zafferano?

Come sostituire lo zafferano?

Lo zafferano è lo stimma del fiore Crocus sativus. È ampiamente utilizzato in una moltitudine di piatti salati tra cui paelle, risotti e pilaf. Si usa anche nei dessert come le creme e i gelati.

Lo zafferano è molto apprezzato dai cuochi, non solo per il suo sapore unico, ma anche per il suo prezzo elevato. Lo zafferano è la spezia più costosa del mondo. Grammo per grammo, è più costoso di qualsiasi altro ingrediente di lusso, compresi i tartufi e il caviale.

Se hai finito lo zafferano sul tuo scaffale delle spezie, la buona notizia è che hai diverse opzioni quando si tratta di sostituti.

1. Curcuma

Questo membro della famiglia dello zenzero è il sostituto più raccomandato dello zafferano. La curcuma è abbastanza simile che commercianti di spezie senza scrupoli la vendono a volte al posto del vero zafferano.

Dà un colore giallo simile allo zafferano (quando è cotto). Si noti che mentre fornisce il colore desiderato, ha il suo proprio sapore. Per cominciare, lo zafferano ha un sapore abbastanza diverso e molto più terroso rispetto alla curcuma. Di conseguenza, il sapore della curcuma potrebbe non funzionare bene in alcuni piatti che richiedono lo zafferano.

Alcuni esperti suggeriscono di combinare la curcuma con la paprika come efficace sostituto dello zafferano. Per fare questo sostituto dello zafferano, bisogna mescolare ¼ di cucchiaino di curcuma con ½ cucchiaino di paprika.

La curcuma può essere trovata in negozi di alimentari ben forniti e in alcuni negozi di alimenti biologici, oppure online.

2. Annatto

Questa spezia fornisce un sapore che può essere descritto come dolce e pepato.

L’annatto è spesso usato in tutta l’America Latina e nei Caraibi al posto dello zafferano. Infatti, in alcune regioni viene chiamato “zafferano dei poveri”.

Non si aggiunge l’annatto direttamente al piatto, ma si prepara un estratto facendolo bollire in acqua e utilizzando il liquido. Assicuratevi di regolare la quantità di liquido nella vostra ricetta secondo la quantità di estratto di annatto che avete aggiunto all’infusione.

Puoi trovare i semi di annatto nella sezione messicana di alcuni negozi di alimentari e in alcuni mercati latini, oppure online.

3. Cartamo

Il cartamo è considerato da alcuni un eccellente sostituto dello zafferano. Questa pianta da fiore è meglio conosciuta per il suo uso nella produzione di olio di cartamo. È anche conosciuto come “zafferano messicano” o azafran.

Oltre al fatto che proviene da una pianta completamente diversa, un’altra differenza è che i petali sono la parte di questa pianta che viene utilizzata e non gli stimmi.

Il cartamo è generalmente considerato un cugino stretto dello zafferano, poiché ha la stessa capacità di colorare i cibi con un sapore piacevole e caratteristico.

Se il vostro piatto richiede un cucchiaino di zafferano, usate invece un cucchiaino di cartamo.

4. Altri sostituti

I fiori di calendula possono essere usati per dare un colore simile allo zafferano. Sarà necessario asciugare i fiori, poi macinarli in una polvere che potrete usare al posto dei pistilli di zafferano.

Un’altra opzione è il cardamomo, che può fornire un sapore simile ma non il colore giallo.

error: Contenuto protetto!