Cos'è la tahina?

Cos’è la tahina?

Storia

La tahina è fatta con semi di sesamo che vengono messi a bagno in acqua e poi tostati. I semi di sesamo tostati vengono poi macinati in una pasta. A volte la tahina è fatta da semi di sesamo mondati, a volte da semi di sesamo interi.

I più antichi semi di sesamo scoperti dagli archeologi provengono dalla Valle dell’Indo, nell’attuale Pakistan. Risalgono a circa 4.600 anni fa e sono considerati la prova che il sesamo era già addomesticato a quel tempo. Gli archeologi ritengono che il sesamo abbia avuto origine in questa regione e si sia poi diffuso in Mesopotamia intorno al 2000 a.C. Nel 200 a.C. era una delle colture più importanti della Cina.

L’olio di sesamo era l’unico olio usato dai babilonesi e più tardi dagli antichi egizi. Nell’antica Grecia, Ippocrate dava grande importanza al sesamo per i suoi benefici nutrizionali.

La parola tahina deriva dalla parola araba levantina per la macinazione, che è tahina o tahinayya. In italiano, si chiama anche pasta di sesamo, crema di sesamo o burro di sesamo.

Anche se i semi di sesamo sono coltivati in tutto il mondo, si dice che la migliore varietà sia quella di Humera, in Etiopia.

Sapore

La tahina ha un sapore di noce tostata simile all’olio di sesamo e una consistenza simile al burro di arachidi. I semi di sesamo non sono dolci come le noci, quindi la tahina ha un leggero retrogusto amaro. L’amarezza eccessiva è un segno di una qualità scadente della tahina.

Usi culinari

Tradizionalmente, la tahina è usata da sola come salsa per il pane piatto o come condimento. È un ingrediente essenziale in molti piatti. La tahina è un ingrediente essenziale dell’hummus. Il nome completo dell’hummus in arabo è hummus bi tahina (hummus con tahina). La tahina è anche usata nel baba ghannouj, un’altra specialità mediorientale. Il baba ghannouj è una purea di melanzane; la tahina è usata in molte ricette con le melanzane.

In Turchia, la tahina viene servita a colazione con il pekmez, una specie di melassa di frutta. Un’altra versione della stessa cosa si mangia in Iraq, ma la melassa di frutta è sostituita dallo sciroppo di datteri. Gli egiziani aggiungono la tahina al loro stufato di fagioli noto come ful medames, insieme al peperoncino. Infine, la tahina è talvolta usata per spennellare il pesce prima della cottura ed è talvolta servita con l’agnello.

error: Contenuto protetto!