Cos'è lo zucchero di canna?

Cos’è lo zucchero di canna?

Storia

La canna da zucchero ha avuto origine in Polinesia, ma si pensa che sia arrivata in India circa 8.000 anni fa. Quando i persiani invasero l’India, la adottarono e svilupparono un metodo di estrazione dello zucchero di canna intorno al 600 a.C. Vale la pena notare che alcuni storici sostengono che l’estrazione dello zucchero di canna ha avuto luogo per la prima volta nel nord dell’India.

Con la campagna indiana di Alessandro Magno, la canna da zucchero divenne nota in Europa intorno al 327 a.C. Gli arabi scoprirono la canna da zucchero e il processo di produzione dello zucchero di canna quando invasero la Persia intorno al 642 d.C.

Intorno al 1096, i crociati europei scoprirono lo zucchero di canna arabo e i metodi di coltivazione della canna da zucchero. Fu a partire da questo momento che l’Europa cominciò a importare regolarmente spedizioni di zucchero di canna.

Nel XV secolo, la coltivazione della canna da zucchero iniziò nelle Azzorre e nelle Isole Canarie. Alla fine dello stesso secolo, Cristoforo Colombo lo portò nel Nuovo Mondo. La coltivazione della canna da zucchero si sviluppò in tutti i Caraibi, ma il Brasile si dimostrò un ambiente particolarmente favorevole alla sua crescita.

Oggi, il Brasile è il più grande produttore mondiale di canna da zucchero e di zucchero di canna. L’India è il secondo maggior produttore.

Sapore

Lo zucchero di canna non raffinato ha un sapore di caramello più forte dello zucchero normale perché contiene ancora componenti vegetali oltre al saccarosio.

Lo zucchero raffinato che si trova sugli scaffali della maggior parte dei negozi di alimentari è di solito fatto dalla canna da zucchero ed è la forma più comunemente usata di zucchero. Viene elaborato per rimuovere tutto ciò che potrebbe aggiungere un sapore diverso dalla dolcezza.

Usi culinari

Si può usare lo zucchero di canna come dolcificante universale. È efficace in bevande come il caffè e il tè e nei prodotti da forno.

error: Contenuto protetto!