Cos'è lo zucchero di dattero?

Cos’è lo zucchero di datteri?

Storia

La palma da datteri, da cui derivano i datteri e lo zucchero di datteri, si pensa che abbia avuto origine nel Golfo Persico. Sembra che le palme da datteri fossero particolarmente abbondanti nella regione tra il Nilo e l’Eufrate. Venivano coltivati in Arabia già nel 4000 a.C.

Oltre alla loro presenza in Medio Oriente, le palme da datteri sono oggi coltivate anche in Europa. La palma da datteri è coltivata nella parte meridionale del continente, in paesi come l’Italia e la Grecia.

Sapore

Lo zucchero di datteri è dolce come lo zucchero di canna e può essere usato come sostituto 1:1. Oltre alla sua dolcezza, la sua nota di sapore predominante è il caramello.

Usi culinari

Uno degli svantaggi dello zucchero di datteri, che non è cristallino come gli altri zuccheri, è che non si dissolve come gli altri zuccheri. Mentre può essere usato per dolcificare prodotti da forno e bevande come qualsiasi altro zucchero, non si scioglie come farebbe uno zucchero cristallino.

È ideale per le applicazioni in cui non è necessaria una dissoluzione completa. Usatelo per addolcire i fiocchi d’avena e lo yogurt o per fare dolci come i muffin. Può anche sostituire lo zucchero di canna nelle marinate secche per le grigliate.

error: Contenuto protetto!