Cos'è lo zucchero demerara?

Cos’è lo zucchero demerara?

Storia

Lo zucchero demerara prende il nome dalla provincia della Guyana in cui è stato prodotto per la prima volta. Anche se porta ancora il nome demerara, ora si riferisce a una varietà di zucchero e non indica necessariamente lo zucchero fatto a Demerara.

La produzione di zucchero in Guyana iniziò a metà del 1600 quando la colonia era ancora sotto il controllo olandese. Il progresso in questa nuova industria fu lento all’inizio, principalmente a causa delle lotte tra le maggiori nazioni europee per il controllo delle colonie del Nuovo Mondo. Portogallo, Gran Bretagna e Spagna erano bloccati in un ciclo di dispute territoriali che impedivano ai coloni di mettere radici in un posto per molto tempo.

Alla fine del XVIII secolo, c’erano più di 100 piantagioni di zucchero lungo il fiume Demerara. A metà del 19° secolo, gli inglesi presero il controllo di Demerara e la produzione di zucchero aumentò significativamente sotto il loro dominio.

All’inizio del XIX secolo, i produttori di zucchero cominciarono a usare la pentola a vuoto a Demerara. La pentola a vuoto era un nuovo strumento che riduceva il tempo necessario per raffinare lo zucchero. Aveva anche il vantaggio di aumentare la resa dello sciroppo di canna da zucchero. Lo scopo del serbatoio sottovuoto era quello di far evaporare il liquido, che portava alla cristallizzazione dello zucchero ad una temperatura inferiore. Lo sciroppo di zucchero è stato riscaldato a una temperatura non superiore a 70°C.

Una volta che lo zucchero si era cristallizzato, veniva messo in una vasca di essiccazione da cui veniva aspirata l’aria, creando il vuoto. Questo vuoto ha forzato la melassa fuori dai cristalli, rendendoli più grandi e dando loro un colore beige. Questo processo non fu usato su larga scala fino alla metà del XIX secolo.

Oggi, lo zucchero demerara continua ad essere identificato principalmente con l’uso culinario europeo. Tuttavia, è disponibile in tutto il mondo e sta diventando gradualmente più popolare, soprattutto in Nord America.

Sapore

Lo zucchero demerara subisce una leggera centrifugazione, simile alla lavorazione dello zucchero turbinado. Come risultato, mantiene un sapore dolce, simile al caramello. Ha un sapore simile a quello dello zucchero di canna chiaro, ma più sottile.

Come lo zucchero turbinado, ha cristalli più grandi. Così, fornisce un crunch in tutte le applicazioni in cui i cristalli non sono dissolti. Lo zucchero demerara generalmente aggiunge più profondità ai piatti rispetto allo zucchero bianco raffinato.

Usi culinari

La maggior parte degli usi tradizionali dello zucchero demerara sono britannici. Tradizionalmente, i cuochi britannici lo usano come ripieno per torte e biscotti e come dolcificante per bevande come caffè e tè. Può essere una buona alternativa allo zucchero di canna nei biscotti d’avena e in altri dolci.

error: Contenuto protetto!